rotate-mobile
social Capri

Il tradimento, dall'adulterio nella coppia all'infedeltà in amicizia, al centro delle Conversazioni a Capri

Da questo venerdì e fino al 3 luglio, al tramonto, a Piazzetta Tragara

Ospiti internazionali a Capri per Le Conversazioni, il festival diretto da Antonio Monda e Davide Azzolini che quest’anno festeggia la 17ma edizione. Da questo venerdì 24 giugno e fino al 3 luglio, appuntamento al tramonto a Piazzetta Tragara con sei incontri per due week end consecutivi (24, 25 e 26 giugno e 1, 2 e 3 luglio - ore 19.00), cui si aggiungono tre appuntamenti a Villa San Michele ad Anacapri, grazie alla collaborazione con la Fondazione Villa San Michele (27, 28 e 29 giugno - ore 19.00).

Tradimento

Betrayal/Tradimento sarà il tema del 2022: dall’adulterio all’infedeltà in amicizia, dal tradimento di ideali alla fede religiosa, dalla fiducia nelle istituzioni ai rapporti di lealtà tra due persone, dai tradimenti più celebri della storia al cinema e alla letteratura che talvolta propongono traduzioni lontane dall’originale, con l’obiettivo di approfondire la riflessione su un tema eterno come la storia e la fragilità degli esseri umani.

Protagonisti di questa edizione 2022 a Capri e Anacapri in conversazione con Antonio Monda saranno:

  • Atticus Lish (24/6),
  • Rachel Eliza Griffiths (25/6,)
  • Leah Hager Cohen (26/6),
  • Marina Sagona (27/6)
  • Eraldo Affinati (28/6),
  • Charmaine Wilkerson (29/6),
  • John Banville (1/7),
  • Frank Miller (2/7),
  • Emanuele Trevi (3/7).

Il programma

Venerdì 24 giugno aprirà la 17ª edizione caprese, lo scrittore americano Atticus Lish autore del libro In guerra per Gloria appena pubblicato da Rizzoli (maggio 2022) che racconta i sogni perduti dell’America di oggi attraverso gli occhi di un adolescente. Ha esordito alla narrativa con il romanzo Preparativi per la prossima vita (Rizzoli 2021) vincitore del premio Pen Faulkner 2015 e del Gran Premio della letteratura americana 2016.

Sabato 25 giugno sarà ospite la poetessa, scrittrice, fotografa e artista visiva americana Rachel Eliza Griffiths, che nel suo libro più recente Seeing the Body abbina la poesia alla fotografia, esplorando la memoria, la femminilità nelle persone di colore, il paesaggio americano e la rinascita.

Domenica 26 giugno a chiudere il primo week end di incontri a Piazzetta Tragara sarà Leah Hager Cohen, autrice di numerosi libri di narrativa e saggistica, che ha conquistato pubblico e critica con il romanzo Come un petalo bianco d’estate (Garzanti, 2013), inserito tra i libri dell’anno dal New York Times e premiato dall'associazione dei librai indipendenti americani. È appena uscito il suo ultimo romanzo Matrimonio in cinque atti (Sur, giugno 2022).

Nel corso della settimana, il Festival prosegue ad Anacapri con gli incontri a Villa San Michele:

lunedì 27 giugno sarà ospite l’artista Marina Sagona che utilizza media diversi come la scultura e il video. Con il libro La Commedia delle donne (Angelo Longo, 2021), ha ritratto i personaggi femminili della Divina Commedia, invitando nove grandi scrittrici americane ad accompagnare le figure con racconti e analisi. Nel 2022 le è stato conferito il Cadence Video Poetry Festival Award per il suo film Stabat Mater.

martedì 28 giugno si prosegue con Eraldo Affinati lo scrittore, giornalista e insegnante che, insieme alla moglie, ha fondato la "Penny Wirton", la scuola gratuita di italiano per immigrati, e il cui ultimo libro Il Vangelo degli angeli (HarperCollins, 2021) tocca i temi a lui più cari, dall’educazione di studenti svantaggiati a una profonda analisi dei temi etici. I suoi romanzi il Campo del sangue (Mondadori, 1997) e L’uomo del futuro (Mondadori, 2016) sono stati entrambi finalisti al Premio Strega.

mercoledì 29 giugno protagonista dell’ultimo appuntamento a Villa San Michele sarà la scrittrice americana Charmaine Wilkerson in uscita in Italia con il suo primo romanzo edito da Frassinelli (giugno 2022) dal titolo Dolce nero, pubblicato negli Stati Uniti a febbraio e in Gran Bretagna, conquistando le classifiche dei libri più venduti. Il libro diventerà una serie tv prodotta da Oprah Winfrey.

Il festival torna a Piazzetta Tragara

venerdì 1 luglio con lo scrittore, giornalista e sceneggiatore irlandese John Banville noto anche con lo pseudonimo Benjamin Black sotto il quale ha scritto cinque romanzi. Autore tra gli altri de Il mare vincitore del Booker Prize nel 2005, è stato premiato più volte per i suoi noir ed ha appena pubblicato il suo ultimo romanzo Il dubbio del killer (Guanda, 2022).

sabato 2 luglio sarà il turno del disegnatore, sceneggiatore, regista e produttore cinematografico statunitense Frank Miller. Autore di fumetti come Batman: Il ritorno del Cavaliere Oscuro, Sin City e 300, è considerato uno dei fumettisti americani più importanti e influenti dell'epoca contemporanea. Vincitore di sei Eisner Award, quattro Kirby Award, tre Harvey Award, è stato inoltre nominato per la Palma d’Oro al Festival del Cinema di Cannes per Sin City.

domenica 3 luglio concluderà l’edizione italiana del festival il romanziere, saggista e critico letterario Emanuele Trevi vincitore nel 2021 del premio Strega per il suo romanzo Due vite. Nella sua carriera ha scritto numerosi saggi critici e lavorato a diverse curatele, approfondendo le vite e il lavoro di scrittori e pensatori internazionali, quali Emilio Salgari, John Fante, Goffredo Parise, Henri Michaux. Ha esordito nella narrativa nel 2003 con I cani del nulla; e nel 2012 Qualcosa di scritto è stato nominato al premio Strega.

Anche per la 17ª edizione sarà pubblicata e distribuita al pubblico l’antologia che raccoglie i testi inediti di Atticus Lish, Rachel Eliza Griffiths, Leah Hager Cohen, Eraldo Affinati, Charmaine Wilkerson, John Banville e Patricia Lockwood sul tema Betrayal/Tradimento.

Tutti gli incontri sono a ingresso libero fino a esaurimento posti.

Il programma delle Conversazioni proseguirà e si concluderà in autunno negli Stati Uniti con sei appuntamenti: dopo l’incontro di apertura a maggio a New York con Adam Gopnik (5 maggio), il festival inaugura a novembre due nuove tappe a Washington dove saranno ospiti Frank Bruni e Bob Woodward.

Dal 5 all’8 dicembre, a New York chiuderanno l’edizione 2022 Leslie Jamison, Daniel Libeskind, Judith Turman e Stuart Klawans.

Complessivamente il Festival 2022 ospita 24 eventi tra Roma, Capri, Washington e New York, ai quali ne vanno aggiunti altri 28 della serie. Un infaticabile laboratorio di idee partito nel 2006 che conta ad oggi oltre 230 ospiti in presenza e altrettanti online. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il tradimento, dall'adulterio nella coppia all'infedeltà in amicizia, al centro delle Conversazioni a Capri

NapoliToday è in caricamento