Venerdì, 23 Luglio 2021

Come capire se tuo figlio beve e come aiutarlo: un cortometraggio e un libro

Il progetto di informazione e prevenzione destinato non solo ai giovani ma anche agli adulti spesso impreparati ad affrontare il problema

Anche nella nostra città l’uso eccessivo di alcool si è diffuso in maniera incontrollata tra i giovani, facendo registrare troppi casi di incidenti stradali, risse e coma etilico. Da qui l'esigenza di un progetto di sensibilizzazione che Rosario Bianco, editore Rogiosi, ha realizzato in collaborazione con l’Arma dei Carabinieri e il “Comitato genitori no alcol” di Gerardo Avallone.

“La chiave dietro la porta” è un libro e un cortometraggio presentato e discusso al Cinema Metropolitan, in via Chiaia che da sempre costituisce il cuore della movida napoletana. Insieme all’editore gli autori del libro Oreste Ciccariello e Erminia La Ferola, il cast del cortometraggio e rappresentanti delle istituzioni, il comandante della Legione Carabinieri ‘Campania’, generale di divisione Maurizio Stefanizzi, e il comandante provinciale dei Carabinieri di Napoli, generale di brigata, Giuseppe La Gala. A moderare l'incontro il giornalista Federico Monga.

La chiave dietro la porta – la trama

Protagonista è un ragazzo come tanti che si ubriaca e finisce coinvolto in una rissa. Ferito, ritorna a casa. In una sorta di sliding doors si profilano per lui due scenari: trovare la porta di casa aperta e andare incontro a tragiche conseguenze oppure trovare la porta chiusa, bussare e parlare con i genitori che lo aiuteranno a salvarsi. E', quindi, la chiave dietro la porta - intesa come sguardo attento della famiglia, dialogo e sostegno, che può salvare la vita dei giovani e non solo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Come capire se tuo figlio beve e come aiutarlo: un cortometraggio e un libro

NapoliToday è in caricamento