rotate-mobile
social

Storie assurde del napoletano: dai Carabinieri con droga nel borsello

Parapiglia, inseguimenti e numeri a lotto per la performance di un 27nne nella caserma dei Carabinieri di Castellammare di Stabia

Sarà stato il caldo, l'ansia o semplicemente la sbadataggine a precipitare un giovane stabiese in una storia assurda, da numeri al lotto.

Salvatore Riccio, 27enne di Castellammare di Stabia già noto alle forze dell’ordine, nel tardo pomeriggio di ieri è entrato nella caserma della locale compagnia dei Carabinieri dicendo di voler sporgere una denuncia. Quando è arrivato il suo turno si è accomodato e ha aperto il borsello davanti al militare di servizio che, come è prassi, gli aveva chiesto i documenti per poter procedere a registrare la denuncia. In bella mostra nel borsello, però, c’era un involucro di cellophane che sembrava proprio essere la tipica “dose”. Scontata la domanda del carabiniere che ha chiesto al 27nne “Cosa c’è lì dentro, nel cellophane?”. La reazione del 27enne è stata tanto immediata quanto assurda: ha iniziato a correre velocissimo verso l’uscita, dove però è finito tra le braccia di due carabinieri che avevano da poco terminato il turno.

Urla, parapiglia, rottura di un vaso di ceramica collocato all'ingresso della caserma e colluttazione con il 27enne che sferrava calci e pugni a destra e manca mentre i tre militari cercavano di bloccarlo.

Quando ha capito che non sarebbe andato da nessuna parte, l'uomo ha quindi messo in bocca l’involucro di cellophane.

I Carabinieri allora hanno allertato il 118 e trasferito Riccio, arrestato, al pronto soccorso dell’ospedale San Leonardo dove alla fine ha sputato l’involucro: dentro c’erano 2,2 grammi di cocaina.

Il 27enne è stato dimesso senza giorni di prognosi. 10 giorni di cure mediche invece per i tre carabinieri, per le contusioni riportate. Riccio è ora ai domiciliari in attesa di giudizio e dovrà rispondere di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali e danneggiamento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Storie assurde del napoletano: dai Carabinieri con droga nel borsello

NapoliToday è in caricamento