rotate-mobile
social

Cosa vuol dire essere un 'chiattillo'

L'appellativo, dedicato ad uno dei protagonisti Mare Fuori, è molto utilizzato nella lingua napoletana

Filippo Ferrari, interpretato da Nicolas Maupas, viene soprannominato 'o' chiattillo' nella fiction di successo Mare Fuori. Diverso dagli altri detenuti, proveniente da una famiglia benestante del Nord, Filippo è uno dei protagonisti assoluti delle prime tre stagioni della serie tv.

Cosa vuol dire chiattillo

Al di fuori dei confini campani il termine chiattillo nella lingua napoletana non viene sempre interpretato correttamente. Nel quotidiano si utilizza per indicare una categoria di giovani o di persona altolocata che ostenta senza pudore il proprio benessere economico. Di solito indossa capi d’abbigliamento firmati, assume atteggiamenti altezzosi e frequenta determinati ambienti in cui può esprimere il proprio status.

L'origine del termine è legata alle piattole, parassiti che infestano il pube umano. La loro forma schiacciata e piatta li ha fatti definire dai napoletani chiattilli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cosa vuol dire essere un 'chiattillo'

NapoliToday è in caricamento