Giovedì, 23 Settembre 2021
social Torre del greco

Sempre più partenopeo il "cavaliere dei vip"

Michele Cutro, poliedrico ed eccentrico showman, spesso a Napoli e provincia tra appuntamenti enogastronomici, soirèes e galà

Ancora un appuntamento nel Golfo di Napoli per Michele Cutro: origini potentine, alla soglia dei 40 anni, una passione dichiarata per lo showbiz, Michele Cutro è indiscutibilmente un personaggio poliedrico e versatile che difficilmente passa inosservato.

Le cronache su di lui riportano un passato da militare con tanto di incarico di picchetto d'onore al Quirinale, la qualifica di addestratore di falconi e di critico gastronomico unitamente alla capacità non comune di muoversi da protagonista nel mondo dello spettacolo. Si fregia del titolo di "Cavaliere di Malta del Sovrano Ordine di San Giovanni di Gerusalemme" di cui con orgoglio veste le insegne nelle occasioni mondane. 

Recentemente Michele Cutro è stato avvistato spesso a Napoli, tra vippissime serate di gala e appuntamenti enogastronomici riservati a pochi eletti. L'ultima volta è stato notato a Torre del Greco nell'ambito del tour culturale promosso dalla Federazione Cooking Show sotto il patrocinio del Sovrano Ordine di San Giovanni di Gerusalemme, cavalieri di Malta O.S.J. , nella reggenza magistrale del Principe protettore S.A.R. Don Thourbiom Paternò Castello di Carcaci e di Aragona, con la collaborazione dell’Officina della Sana Alimentazione di Loretta Dichiara, e nel Tarallificio La Torre di Garofalo, dove ha consegnato al patròn Vincenzo Garofalo il titolo di “Maestro fornaio del Tarallo” per essere stato "capace di mantenere l’impostazione artigianale in un settore dove l’industria e la grande distribuzione hanno una posizione dominante".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sempre più partenopeo il "cavaliere dei vip"

NapoliToday è in caricamento