rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
social

Federica Pellegrini testimonial Jaked per “Nuotare per credere”

Nel foyer del San Carlo consegnate 20 borse di studio di nuoto ad altrettanti bimbi della Sanità seguiti da associazioni

Si è svolta nel foyer del prestigioso Teatro San Carlo la cerimonia di consegna delle 20 borse di studio di nuoto destinate da Jaked ai bambini seguiti dalle associazioni Accendiamo una stella for you, Centro La Tenda, TuttiColori e Fondazione Pavesi nell'ambito dell'iniziativa “Nuotare per credere”.

I bambini (che meritano un encomio speciale per la compostezza e la serietà con cui hanno preso parte all'iniziativa) hanno ricevuto un’iscrizione ad un corso di nuoto della durata di un anno e un kit composto da zaino, costume, occhialini, cuffietta, accappatoio.

A consegnare materialmente le "borse" ai piccoli è stata la campionessa Federica Pellegrini, testimonial Jaked, promotore e sostenitore dell'iniziativa.

Federica Pellegrini al S. Carlo (Foto A. De Cristofaro NapoliToday)

«Prendendo a prestito le parole di Carmelo Bene che diceva che ‘lo sport e il teatro sono molto simili perché sono due forme di espressione dove si ha un ruolo’, sono felice che questa iniziativa si svolga nel foyer del teatro San Carlo» ha detto aprendo l'incontro il direttore generale del Teatro San Carlo Emmanuela Spedaliere.

«Sono orgogliosa di essere la madrina di questa iniziativa che coniuga sport e solidarietà dando ad alcuni bambini la possibilità di avvicinarsi al mondo del nuoto, offrendo loro l'opportunità di scoprire una disciplina olimpica fatta di impegno, dedizione, allenamento e senso di squadra. Valori che si porteranno dietro per tutta la vita», ha detto Federica Pellegrini.

«Tra tante emozioni che vivo quotidianamente con il mio lavoro, queste sono quelle che mi rendono più felice – ha commentato Raffaele Carlino, presidente Miriade e Presidente Napoli Calcio Femminile – Sono veramente orgoglioso che questa Città che tanto amo non dimentichi mai di essere protagonista quando si parla di solidarietà e valori. Lo sport è un valore aggiunto a tutti che deve essere offerto a tutti».

«Lo sport è crescita sana e formazione dell'individuo nel rispetto degli altri. .E tra tutti gli sport, nuoto e calcio sono quelli più amati dai bambini e dai ragazzi – ha dichiarato Francesco Tripodi, direttore generale Miriade e head of brand Jaked – Conferire stamattina le borse di studio per un anno di corso di nuoto e il kit per frequentarlo è un segnale che Jaked vuole dare ai bambini, alle loro famiglie e al territorio. Un segnale di attenzione e di volontà di costruire percorsi concreti». 

«Si tratta di una grande opportunità per i bambini che hanno la possibilità di muoversi in altri quartieri della città e arricchire il loro bagaglio di esperienze – ha sottolineato Titty De Marco, responsabile area minori e famiglie Associazione Centro La Tenda – Con questa borsa di studio gli viene data la possibilità di conoscere nuove discipline sportive, nuovi amici, altri adulti significativi, che certamente lasceranno un segno importante nel loro percorso di vita. Le scuole del quartiere Sanità, con cui l’associazione ha in essere protocolli di intesa, si impegnano a riconoscere la portata formativa di questa esperienza nell’ambito della valutazione scolastica, come viene già fatto per tutte le esperienze di crescita vissute dai bambini con il supporto dell’associazione. Un modo di agire che serve a contrastare la dispersione scolastica».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Federica Pellegrini testimonial Jaked per “Nuotare per credere”

NapoliToday è in caricamento