menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Quanto costa la baby sitter d'estate

A Ischia una tata costa come a Cortina o Courmayeur

La babysitter, in particolare d'estate, è spessissimo una necessità: non solo per chi vuole godersi la vacanza ma anche per tutti quei genitori che proprio durante i mesi estivi lavorano o chi deve assistere parenti e familiari allettati o ospedalizzati.

Ma qual è il costo di una baby sitter nel periodo estivo? Ce lo dice un apposito studio di Sitly, piattaforma specializzata nella ricerca di babysitter online:

precisato che nel 2019, la tariffa media delle babysitter italiane è risultata pari a 8,06 euro (contro il 7,70 euro rilevato nel 2017), la ricerca di Sitly, innanzitutto, rivela che Ischia è tra le località di villeggiatura più care d’Italia: nell'isola verde il costo orario per una babysitter è infatti pari a 9 euro l’ora, come a Cortina d’Ampezzo e Courmayeur, anche se molto al di sotto di Bibione sull’Adriatico, Borgio Verezzi e Santo Stefano al mare in Liguria e Selva di Val Gardena, dove le tate non lavorano per meno di 12 euro all’ora.

I costi si abbassano notevolmente spostandosi molto a Sud o sulle isole maggiori: a Roseto degli Abruzzi siamo a quota 7,06 euro l’ora; a Licata, in Sicilia, a 7 euro; a Gallipoli, in Puglia, a 7,42 euro (ma a Polignano anche a 6,43 euro); Maracalagonis, in provincia di Cagliari, a  7,50 euro. Le località meno care sono in assoluto sono comunque  Lido Riccio, in provincia di Chieti, dove le babysitter chiedono 5 euro all’ora e Venetico Marina, in provincia di Messina a 4 euro all’ora.

E per chi resta in città? Ecco i costi in euro delle principali città:

  1. Bari 6.53   
  2. Bologna 7.00
  3. Firenze 8.34
  4. Genova 9.33
  5. Milano 8.33
  6. Napoli 7.26
  7. Roma 8.41
  8. Torino 7.00
  9. Venezia 8.50
  10. Cagliari 7.64

Napoli, dunque,  fortunatamente, è ancora sotto la media nazionale.

 Sitly ha divulgato anche la media del costo delle babysitter anche nelle altre nazioni europee: l’Italia si colloca in posizione intermedia, mentre il costo più alto si registra in Danimarca, a quota 15,91 euro l'ora, e Norvegia a 10,21 euro.

La Spagna si allinea al Bel Paese a quota 8,20 euro l'ora. Tra le più economiche, le babysitter svizzere a 7,18 euro l'ora. La nazione più conveniente in assoluto è però la Finlandia con un costo medio di 6,03 euro l'ora.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, de Magistris sul contagio: "Zona rossa sempre più verosimile"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento