rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024

Grande festa napoletana all'Arena flegrea con 99 Posse, Foja, James Senese e Gabriele Esposito

Sabato 17 giugno apre la stagione del Noisy Naples Fest all’Arena Flegrea

Si aprirà questo sabato, alle 20.30, la stagione del Noisy Naples Fest all’Arena Flegrea. Sul palcoscenico si ritroveranno quattro generazioni di artisti che costituiscono l'anima e anche il presente e il futuro della musica partenopea: James Senese, 99 Posse, Foja e Gabriele Esposito.

Tanta bella musica, dunque, ma anche divertimento, come promettono nel nostro video Dario Sansone (Foja) e Massimo Jovine (99 Posse).

A presentare gli artisti e accompagnare il pubblico durante i cambi palco saranno Sara Penelope Robin e Vincenzo Comunale (ingresso: 15 euro + prevendita. Biglietti in vendita su ETES)

La scaletta

I 99 Posse, assieme alle ultime arrivate “Comanda la gang” e “Nero su bianco”, con cui sono tornati sulla scena per celebrare i loro 30 anni di musica, proporranno brani iconici tra cui  “Curre curre guagliò” e “L’anguilla”.

James Senese JNC, che festeggia i quarant’anni dal primo album solista (“James Senese”) con il ventiduesimo lavoro discografico “Stiamo cercando il mondo” e una lunga tournee estiva, porterà tutta l’energia e la rabbia del suo sax e della sua voce. Alla batteria Fredy Malfi, al basso Rino Calabritto e alle tastiere Alessio Busanca. Nella sua scaletta, tra le altre, “Campagna”, “Acquaiò l'acqua è fresca” e “Chi tene ’o mare” in omaggio al suo grande amico e compagno di una vita Pino Daniele.

I Foja proporranno al pubblico i brani dell’ultimo “Miracoli e Rivoluzioni” e le preziose “’O sciore e ’o viento”, “Nunn è cosa” e “’A mano ‘e D10S”.

L’opening act è affidato al giovanissimo e talentuoso Gabriele Esposito, cantautore e compositore, passato dalle esibizioni in via Scarlatti al palco di X Factor, e ora impegnato in live dove esegue propri brani inediti, farà ascoltare le recentissime “L’Unica” e “Aret ’a ’nu penzier”.

Pre e after show con Sangennarobar, dj set dal sound nu worldbeat e folk, che ha fatto ballare il pubblico del Jova Beach Party e che mette insieme la musica di molte tribù: antiche e isolate nel tempo, dalle tradizioni popolari intatte; tecnologiche e digitali delle realtà urbane moderne; contaminate dai loro spostamenti o dalla vicinanza con altre tribù: indiani col sitar, percussionisti africani, argentini con il kahon, ballerine di tango, tarantella, danzatrici del ventre, cantanti bulgare e violinisti nomadi che si alternano e si fondono in una danza semplice e istintiva.

L’evento è prodotto da DROP e Noisy Naples Fest insieme a Luca Nottola (Area Live), Diego Magnetta (Musica Posse) e Luciano Chirico (Full Heads), che si sono riuniti in C’MON Produzioni, nuova società di booking e produzioni. Rientra nel cartellone di appuntamenti del Noisy Naples Fest, che sta componendo la sua estate live e ha già annunciato OneRepublic (12 luglio), Mr Rain (13 luglio), Brutal – From Ibiza to Naples con Maluma, Chimbala, Fred De Palma, Baby K (16 luglio), Baustelle e Venerus (19 luglio), Eduardo De Crescenzo (25 luglio). Diodato + more to be announced (26 luglio) e Carl Brave + more to be announced (27 luglio).

Video popolari

NapoliToday è in caricamento