Giovedì, 23 Settembre 2021
social Chiaia / Piazza S. Pasquale, 12

A San Pasquale apre i battenti "L'antica latteria"

Nei locali che furono del mitico bar Moccia, i fratelli Papaccioli hanno realizzato un vero tempio per chi ama latticini e salumi d'eccellenza

Ph A. De Cristofaro per NapoliToday

La storia dell'Antica Latteria dei fratelli Papaccioli risale agli inizi del secolo scorso, quando la loro nonna, Giovanna, all'alba partiva a piedi da Cardito, spingendo un carrettino, per vendere a Chiaia le uova delle sue galline e alcuni prodotti della sua terra, in particolare olio e legumi.

Nel cuore Giovanna aveva un grande sogno: un negozio tutto suo che richiamasse i "signori della bella Napoli" per la qualità e l'eccellenza dei prodotti. Un sogno che Giovanna lasciò in eredità al figlio, Rocco Papaccioli che, non senza grossi sacrifici, verso la fine degli anni Sessanta, riuscì ad aprire una piccola salumeria in via Carlo Poerio, lato San Pasquale, divenendo con il passare del tempo una vera istituzione nel quartiere per la sua affabilità e abilità nel preparare straordinari panini con i migliori prodotti della tradizione napoletana.

Ma il sogno di mamma Giovanna per Rocco non era ancora realizzato in pieno. Ne parlava spesso con i figli, Antonio e Giuseppe, che avevano presto iniziato ad andare a bottega per imparare tecniche e segreti di un mestiere, quello del salumiere, tutt'altro che facile: occorrono infatti occhio e gusto, affabalità e spirito imprenditoriale.

E' così, a distanza di quasi un secolo da quando nonna Giovanna portava a Chiaia il suo carrettino, nei primi anni duemila,  Antonio e Giuseppe con le mogli Lina e Susy uniscono le forze e fanno un primo grande salto spostandosi da via Poerio a via San Pasquale. L'indiscussa qualità dei prodotti lattiero caseari, la loro non comune capacità di comprendere le esigenze dei clienti decretano il successo del piccolo punto vendita che ha una bella vetrina su strada.

Ma Antonio e Giovanni, come già il padre Rocco e prima ancora la nonna, sognano in grande. Fino ad oggi: i fratelli Papaccioli hanno infatti rilevato i locali che furono del mitico Bar Moccia, punto di riferimento di generazioni di napoletani, che hanno trasformato in un vero e proprio tempio per i gourmet, con una straordinaria scelta dei migliori prodotti da salumeria, dal vino al formaggi freschi e stagionati, dai legumi ai salumi.

Il taglio del nastro è avvenuto all'insegna della discrezione, nello stile di chi è abituato non ad apparire ma a fare, con una piccola festa riservata ai familiari e a pochi amici stretti. Emozionatissimo Rocco Papaccioli, al braccio della moglie, con gli occhi lucidi mentre guardava i figli nel negozio.      

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A San Pasquale apre i battenti "L'antica latteria"

NapoliToday è in caricamento