rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
social Agerola

L'Europa accende i riflettori su Agerola. Cosa succede

Rappresentanti della Commissione europea sui Monti Lattari

L’Unione Europea terrà accesi i riflettori, fino al prossimo 3 giugno, su Agerola e in particolare su uno dei principali interventi di recupero e riqualificazione urbana realizzato dalla Regione Campania grazie al significativo contributo finanziario dell’Unione Europea: si tratta della nuova Colonia Montana "Principe di Napoli", nella frazione San Lazzaro, completata nel 2019. Il progetto di restauro e recupero strutturale è stato finanziato dall’Unione Europea con fondi FESR per 4,7 milioni di euro su un totale di 6,3 milioni di euro sul POR Campania 2014-2020. "Un vero simbolo di ripartenza di un luogo abbandonato in cui ora si dà forma al futuro e nuova energia al territorio - spiega un comunicato congiunto degli enti coinvolti nell'iniziativa - attraverso la presenza di un Campus universitario in cui formare gli chef di domani, una struttura ricettiva e spazi esterni aperti al pubblico".

Festa di primavera 

Nella Colonia Montana “Principe di Napoli” fino a domani, 14 maggio, sarà celebrata la Festa di Primavera per consentire alla comunità locale di riscoprire il luogo e le eccellenze del territorio attraverso visite guidate, attività con le scuole, stand enogastronomici e spettacoli musicali. "Un’occasione per conoscere meglio un virtuoso progetto di recupero e per la diffusione della cultura del territorio e la specializzazione nei settori della gastronomia e del turismo", spiegano i promotori. L’edificio ospita infatti dal 2019 il Campus Principe di Napoli, l'Università Gastronomica diretta dallo chef stellato Heinz Beck, che offre una formazione avanzata per sviluppare le competenze necessarie ai professionisti della ristorazione.

"Siamo molto orgogliosi di mostrare che c'è una dimensione europea nelle realtà locali e che le realizzazioni congiunte di questo tipo fanno la differenza. Questa iniziativa fa parte di un più ampio sforzo di comunicazione dell'UE che abbiamo messo in atto dal 2018 in stretta collaborazione con più di 50 regioni europee fino ad oggi" commenta Monika Hencsey, direttore del bilancio, della comunicazione e degli affari generali presso la direzione generale della politica regionale e urbana, Commissione europea.

La Festa di Primavera è solo una delle attivazioni previste nell'ambito della campagna EU in my Region sul territorio campano. Durante l’intero mese, il progetto di recupero sarà anche infatti oggetto di un piano di comunicazione con un’intensa programmazione sia sui canali on-line che off-line (affissioni e radio) con particolare riferimento alle aree metropolitane di Napoli e Salerno.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Europa accende i riflettori su Agerola. Cosa succede

NapoliToday è in caricamento