Sabato, 23 Ottobre 2021
social Chiaia / Via dei Mille, 60

Il piccolo libro degli abbracci: cos'è e perché leggerlo

Testi originali e citazioni celebri in un'alternanza scandita da splendide illustrazioni

“Il piccolo libro degli abbracci”, curato dalla giornalista e scrittrice Tjuna Notarbartolo e impreziosito dalle magnifiche riproduzioni di opere della pittrice procidano-berlinese Mariella Ridda, è in realtà un grande libro: d'amore e d'arte.

L'abbraccio è davvero sempre un gesto innocente?

Poeti, cantanti e scrittori hanno, infatti, da sempre, dedicato righe e parole a quello che sembra il più semplice dei gesti d'affetto, sicuramente il più discreto e meno compromettente e, tuttavia, sempre carico di significati ed emozioni. L'abbraccio, infatti, trasmette i sentimenti più disparati: la tenerezza di una madre verso il figlio come la passione di un amante, il desiderio di proteggere come lo strazio di un addio.

Di questo e di molto altro si parlerà martedì prossimo, 14 settembre, alle ore 17,30, al Pan, Palazzo delle Arti di Napoli, in via dei Mille 60, presso la Sala Di Stefano dove, insieme con l'autrice, interverranno l'editore Gino Giammarino, l'attrice Cristina Donadio e la cantante M'Barka Ben Taleb. Il volume inaugura Labrig, collana di punta dell’editore Giammarino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il piccolo libro degli abbracci: cos'è e perché leggerlo

NapoliToday è in caricamento