menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gli insegnanti campani che lavorano a Roma senza vaccino: la denuncia

Un problema burocratico impedisce loro di vaccinarsi. La denuncia di Nappi della Lega

“Nessuna vaccinazione per i docenti campani che lavorano a Roma? La vicenda che riguarda all’incirca diecimila insegnanti ha dell’assurdo. ‘Non possiamo vaccinarci perché nel Lazio c’è bisogno del medico di base regionale, mentre in Campania può vaccinarsi solo il personale in servizio presso le scuole campane’, dicono gli insegnanti. Insomma, occorre uscire da questo ‘impasse burocratico’”. È la denuncia del consigliere regionale della Lega in Campania Severino Nappi, dopo aver ricevuto la segnalazione dei docenti.

“È necessario sbloccare rapidamente questa situazione – afferma ancora Nappi – perché il destino di migliaia di insegnanti non può essere appeso all’inefficienza burocratica. Il Governatore De Luca, se non fosse a conoscenza di questo paradosso si documenti e prenda al più presto i provvedimenti necessari per garantire il diritto alla salute dei suoi insegnanti che lavorano fuori regione, che al momento sono intrappolati nelle maglie della burocrazia e di fatto, con una palese violazione del principio di uguaglianza, non hanno il diritto di vaccinarsi come i colleghi di tutta Italia”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Vitamina E, Covid e sesso. Cosa sapere

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento