Scuola

Scuole, la proposta di un preside napoletano: "Introdurrei il reddito d'istruzione"

"La dispersione scolastica è aumentata più in presenza che durante la dad. Perché con il timore dei contagi, molte famiglie non mandano i figli a scuola"

Eugenio Tipaldi, ‎dirigente scolastico ‎Istituto Statale Comprensivo "D'Aosta-Scura" di Napoli, nella zona dei Quartieri Spagnoli, ai microfoni di Rai Radio 1, nel corso della trasmissione "Che giorno è", ha parlato del tema della dispersione scolastica: "La dispersione scolastica, paradossalmente, è aumentata più in presenza che durante la dad. Perché con il timore dei contagi, molte famiglie non mandano i figli a scuola".

"Io - ha aggiunto Tipaldi - introdurrei il reddito di istruzione, aldilà del reddito di cittadinanza. Praticamente si tratterebbe di un reddito legato alla presenza scolastica: ti do 500 euro al mese per comprare libri, quaderni e tutto ciò che manca, ma devi far venire tuo figlio a scuola".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuole, la proposta di un preside napoletano: "Introdurrei il reddito d'istruzione"

NapoliToday è in caricamento