rotate-mobile
Giovedì, 29 Febbraio 2024
Scuola

Esame di Maturità senza esame scritto e scuola in estate: le precisazioni del ministro dell'Istruzione

Ecco cosa devono aspettarsi docenti e studenti

Esame di Maturità senza lo scritto, per le restrizioni Covid e scuola prolungata fino al 30 giugno, dovrebbero essere le decisioni prese a stretto giro dal neoministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi. E' quanto emerge dall'intervista che ha rilasciato oggi al Corriere della Sera. "Voglio ripartire dal Sud che è la zona più in difficoltà perchè per rilanciare il sistema si inizia da chi ha più problemi", spiega.

No all'esame scritto alla Maturità

"Non voglio sentir parlare di tesina, I maturandi dovranno preparare un elaborato ampio sulle materie di indirizzo concordandolo con il consiglio di classe. Lo discuteranno con la commissione composta dai loro insegnanti. Da qui partirà poi l'orale che si svilupperà anche sulle altre discipline". 

Sicurezza

"Bisogna vaccinare tutti gli insegnanti e il personale anche i più grandi di età. Solo se saranno in sicurezza le scuole saranno sicure per ragazzi e famiglie".

Scuola in estate?

"La legge prevede almeno 200 giorni di lezione. Dobbiamo decidere rispettando diritti e vita delle persone, valutando situazioni diverse, tra primarie e scuole superiori ad esempio"

Riforme

"Sogno per i ragazzi un percorso scolastico che parte dai tre anni e arriva fino alla fine della triennale, perchè così colmeremo il gap per i giovani del nostro Paese". Sulla questione del liceo che dovrebbe durare quattro anni, come scrisse in un suo libro Bianchi precisa: "Si può discuterne, ma non è priorità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esame di Maturità senza esame scritto e scuola in estate: le precisazioni del ministro dell'Istruzione

NapoliToday è in caricamento