Scuola, le novità in commissione consiliare

La discussione per stabilire le priorità alla ripresa delle attività didattiche

La commissione Scuola, presieduta da Chiara Guida, ha incontrato oggi l'assessore all'Istruzione Annamaria Palmieri per fare il punto sulla situazione delle scuole cittadine in previsione della riapertura delle attività in presenza L'ordinanza regionale n. 93 del 28 Novembre 2020 ha consentito, fino al prossimo 7 dicembre, la ripresa delle attività in presenza dei servizi educativi e della scuola dell'infanzia (sistema integrato di educazione e di istruzione 0-6 anni) nonché l'attività didattica in presenza della prima classe delle scuole primarie. Per la ripresa delle classi successive bisognerà attendere la nuova ordinanza, che disciplinerà la situazione a partire dal 9 dicembre. In attesa delle decisioni che verranno assunte, nella riunione di oggi la commissione Scuola, presieduta da Chiara Guida, ha discusso di una serie di azioni positive che il Comune può avviare per rendere più sicuro il rientro in classe e dare risposte chiare alla platea scolastica cittadina.

Sono intervenuti l?assessora all'Istruzione Annamaria Palmieri e i consiglieri Elena De Gregorio (DemA), Stanislao Lanzotti (Forza Italia), Claudio Cecere (DemA), Gabriele Mundo (Italia Viva) e Marta Matano (Movimento 5 Stelle). L'assessore Palmieri ha ricostruito le attività messe in campo dall'Amministrazione e gli esiti degli incontri con i dirigenti scolastici e con l'Ufficio Scolastico Regionale all'indomani della decisione della Regione di riprendere le attività in presenza dei servizi educativi e della scuola dell'infanzia. Ha parlato dell'importanza dei dati distribuiti per territorio, al fine di poter intraprendere adeguate misure per la ripresa delle attività, ricordando l'importante decisione assunta recentemente dalla Regione di affidare ai medici di medicina generale e ai pediatri la possibilità di certificare la riammissione in classe degli alunni dopo una quarantena, tema che aveva presentato non poche criticità prima della sospensione.

Sulla refezione, ha concluso, sarà compito delle scuole, una volta riprese le attività, mettere in piedi la macchina organizzativa per la riattivazione, ma il servizio non è mai stato sospeso. La commissione Scuola, ha concluso la presidente Guida, si farà promotrice di azioni positive, da concordare anche con l'assessore alla Salute Francesca Menna, per andare incontro alla platea scolastica e in particolare alla fascia di età 0-12 anni; tra le iniziative, la richiesta all'Asl dei dati disaggregati sul numero dei contagi, suddivisi per distretti e fasce di età, e l'avvio di una campagna per la somministrazione del vaccino antinfluenzale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 18 al 22 gennaio (giorno per giorno)

  • Reddito di Cittadinanza, in 24 trovano lavoro: ecco cosa faranno

  • Grave lutto per Salvatore Esposito: “Il Covid se l'è portato via”

  • Grave lutto scuote Napoli, muore 24enne incinta al quarto mese

  • Coronavirus, Campania zona gialla da lunedì 18 gennaio: l'indice Rt è inferiore a 1

  • Il gelo invade la Campania: arriva la prima neve su Napoli

Torna su
NapoliToday è in caricamento