menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Napoli, dall’anno prossimo più asili nido comunali

A garantire le attività, provvederanno 70 unità di personale a tempo indeterminato che saranno assunte per l’inizio del prossimo anno scolastico

E' stata illustrata nel corso dell'ultima seduta della commissione comunale Scuola, presieduta da Luigi Felaco, la delibera di Giunta 308/2019 che amplia l’offerta nella città di Napoli di strutture destinate alla fascia di età da 3 a 36 mesi.

L’assessora all’Istruzione Annamaria Palmieri ha spiegato che una parte degli asili, realizzata con i fondi PAC, sarà internalizzata, mentre ad altri sarà garantita una maggiore stabilità nell’erogazione del servizio

Il micronido Jemma, situato nella Municipalità 2, la sezione lattanti Ammaturo nella Municipalità 3, i micronidi Laghetto, Lotto O e Scialoja nella Municipalità 6, il micronido Ramaglia nella Municipalità 8: sono queste le strutture, realizzate con i fondi del Piano di Azione e Coesione, che saranno internalizzate, come previsto dalla delibera 308 del 5 luglio scorso. A garantire le attività, provvederanno 70 unità di personale a tempo indeterminato che saranno assunte per l’inizio del prossimo anno scolastico, attraverso lo scorrimento della graduatoria di riferimento ancora aperta, così come previsto dal Piano di fabbisogno del personale 2019/2021.

Per altri nidi, nido Gianturco, micronidi Pergolella, Guacci Nobile e Fava Gioia della Municipalità 2, nido Piazzi della Municipalità 3 e micronido Il Cucciolo della Municipalità 5, anch’essi realizzati con i fondi del PAC, non sarà invece possibile né l’internalizzazione, né il sostegno con i fondi residui dello stesso programma, ma sarà avviato un processo per garantire una maggiore stabilità nell’erogazione del servizio. A tal fine, sarà loro destinata parte del Fondo Nazionale per il sistema integrato di educazione e istruzione anno 2018, assegnato al Comune di Napoli dal MIUR. La gestione di queste strutture sarà affidata all’esterno attraverso il ricorso al MEPA (Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento