Apertura scuole, i dubbi di De Luca: "Il 14 non riapriamo. Il 24 non so..."

"Non sappiamo quanti banchi siano arrivati ad oggi, né quanti siano i docenti"

Test personale scolastico Napoli - foto Ansa

Potrebbe slittare ancora la riapertura delle scuole in Campania, programmata al momento per il 24 settembre (già in ritardo rispetto al resto d'Italia).

"Oggi no. Il 24 settembre non so. Non sappiamo quanti banchi siano arrivati ad oggi, né quanti siano i docenti. Combatteremo per impedire che i docenti che sono già in organico siano mandati a 500 chilometri di distanza e intendiamo attivare contratti integrativi di servizi con società private, di cui già ci si avvaleva per le gite scolastiche, per aumentare i mezzi e garantire il trasporto e la sicurezza degli studenti nell'avvio del nuovo anno scolastico", è stata la risposta del presidente della Regione Vincenzo De Luca ai giornalisti durante un incontro elettorale a Benevento.

"Abbiamo contestato due orientamenti del governo, sbagliati: rendere facoltativi i test sierologici per il personale scolastico e qui in Campania sono obbligatori. E la misurazione della temperatura corporea. Abbiamo deciso, pur non essendo di competenza della Regione, di dare tremila euro ai presidi per l'acquisto di termo scanner per la misurazione della temperatura dentro gli istituti scolastici. Quindi ci stiamo facendo carico di ritardi del ministero della Pubblica istruzione". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, quali sono i sintomi spia e cosa tenere in casa: risponde il medico di base

  • Tutto sulla dieta che ha restituito a Fiorello la sua forma smagliante

  • Fuga d'amore a Dubai per Tony e Tina Colombo: le foto bollenti

  • Cade dal balcone di casa: 40enne trasportata in gravi condizioni in ospedale

  • Paura a Scampia, esplosione in un appartamento: fiamme devastano abitazione

  • Il Tar boccia il ricorso contro l'ordinanza regionale: le scuole restano chiuse

Torna su
NapoliToday è in caricamento