Mercoledì, 22 Settembre 2021
Scuola

In Campania le scuole ripartiranno dieci giorni dopo: la decisione

Le lezioni riprenderanno il 24 settembre invece del 14 come annunciato dal ministro Azzolina. Strappo di De Luca a causa delle elezioni

In Campania la scuola inizierà il 24 settembre. Una scelta anticipata da tempo dall’assessore regionale all’Istruzione, Politiche Sociali e Giovanili Lucia Fortini, ma fatta ieri dopo il tavolo con i sindacati e le associazioni di genitori. “Una decisione - dichiara l’assessore- presa con rabbia ed amarezza ma non c’era altra possibilità. Aprire il 14, come ha suggerito la Ministra, e poi chiudere per la preparazione dei seggi elettorali in vista del voto del 20 e 21 settembre, avrebbe significato mandare i ragazzi a scuola per non più di tre giorni, considerato che in tutti gli istituti l’inizio delle lezioni è sempre scaglionato tra le diverse classi.

E questo non è serio, per i docenti, per gli studenti, per le famiglie. Mai come quest’anno, che ha così profondamente ferito il mondo della scuola, il ritorno tra i banchi deve essere un momento solenne. L’istruzione è un diritto e dunque lo Stato ha il dovere di tutelarlo e di garantirne sempre l’esercizio. Anche prima delle elezioni”. Un attacco chiaro alla decisione del governo contro cui si era già espresso il governatore De Luca non siglando l'intesa quando la data venne comunicata alle regioni insieme alle linee guida per la ripartenza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Campania le scuole ripartiranno dieci giorni dopo: la decisione

NapoliToday è in caricamento