Trapianto di fegato riuscito ai tempi del Coronavirus, gioia al Cardarelli

Il paziente, 51 anni, sta bene. "Facciamo di tutto perché la pandemia non porti via altre vite", spiegano dall'ospedale

Un trapianto di fegato riuscito. Un intervento apparentemente ordinario nella sua difficoltà, eppure significativo in tempi di emergenza sanitaria, è stato eseguito in questi giorni al Cardarelli. Il paziente, 51 anni, si è svegliato e sta bene.

"La dimostrazione, qualora ce ne fosse bisogno – ha spiegato Ciro Esposito, direttore dell'Unità di terapia intensiva fegato (Utif) – che il Cardarelli non ha perso la sua centralità nel garantire prestazioni d'eccellenza anche nel corso di questa crisi sanitaria".

L'organo trapiantato è arrivato dalla Puglia ed è stato testato per assicurare la negatività al virus Covid-19, così come è stato sottoposto a tampone (ed è risultato negativo) il ricevente. Si tratta di verifiche necessarie e obbligatorie in questo momento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'operazione è durata 8 ore, e ha reso particolarmente orgoglioso lo staff della struttura ospedaliera. "Facciamo di tutto – spiegano dal Cardarelli – perché questa pandemia non porti via altre vite".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca rilancia la movida: "Cinema all'aperto e musica nei locali: apriamo tutto"

  • Lutto nel mondo della canzone napoletana: addio a Nunzia Marra

  • Coronavirus, il bollettino della Regione: 4 nuovi casi in Campania

  • Grave lutto nel mondo dell'imprenditoria: addio al noto designer Roberto Faraone Mennella

  • Litigio furibondo all'esterno di un bar, giovane presa a schiaffi dal fidanzato

  • Report su De Luca e sulla sanità in Campania: "Lo sceriffo si è fermato ad Eboli"

Torna su
NapoliToday è in caricamento