Giovedì, 28 Ottobre 2021
Salute

Bimba di 11 mesi salvata al Monaldi con un trapianto di cuore: l'operazione da record

La piccola era attaccata a un macchinario da sei mesi per una grave patologia cardiaca

All’ospedale Monaldi è stato eseguito un trapianto di cuore su una piccola paziente di 11 mesi. L’intervento è stato effettuato presso l’Unità operativa complessa di Cardiochirurgia pediatrica, diretta dal dottor Guido Oppido, che ha eseguito la procedura chirurgica. La piccola aveva sviluppato una grave forma di miocardiopatia dilatativa, insorta probabilmente a seguito di una infezione da Covid, contratta nello scorso mese di febbraio, che ne aveva reso necessario prima il ricovero e, nel mese di marzo, a soli cinque mesi di vita, per il perdurare della grave insufficienza cardiaca, l’impianto di un Berlin Heart, un cuore artificiale che funge da pompa esterna al corpo e che riceve sangue attraverso una cannula inserita nel ventricolo sinistro immettendolo nella circolazione sanguigna. 

Il dispositivo di assistenza meccanica del circolo ha consentito la sopravvivenza della bimba in attesa del trapianto, che è avvenuto grazie a una provvidenziale donazione. L’intervento chirurgico di trapianto è andato a buon fine e ha avuto un decorso operatorio e post operatorio regolare. La bambina, infatti, è stata trasferita in reparto di degenza ordinaria e, a breve, sarà possibile dimetterla per consentire il suo rientro a casa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimba di 11 mesi salvata al Monaldi con un trapianto di cuore: l'operazione da record

NapoliToday è in caricamento