rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Salute

Tiroide e alimentazione: quali cibi mangiare e quali evitare in caso di disfunzioni tiroidee

"Tra gli alimenti che migliorano il funzionamento della tiroide ci sono le verdure e il pesce, ricchi di zinco e selenio, la frutta secca e i cereali senza glutine". L'intervista alla dott.ssa Daniela Vitiello

La tiroide svolge un ruolo importantissimo nel nostro organismo: regola le funzioni essenziali, dal consumo energetico alla salvaguardia della salute delle ossa, dalla fertilità nella donna allo sviluppo cerebrale nel bambino. In Italia sono più di 6 milioni le persone affette da problemi legati a questa fondamentale ghiandola. Le patologie più diffuse sono l’ipotiroidismo (quando la tiroide lavora meno di quanto dovrebbe) e l’ipertiroidismo (quando la tiroide lavora più di quanto dovrebbe) che si manifestano con sintomi differenti. L’ipotiroideo è una persona tendente al sovrappeso, fredda, apatica, che spesso si estranea dalla vita che lo circonda. Diversamente, l’ipertiroideo è una persona iperattiva, tachicardica, sempre in attività, tendente al dimagrimento. Entrambe le patologie, oggi, sono curabili farmacologicamente, ma anche l’alimentazione gioca ha un ruolo fondamentale nel funzionamento di questa ghiandola. Ricerche scientifiche hanno dimostrato che, ad esempio, la carenza di zinco e selenio può portare a una ghiandola tiroidea pigra. L’ideale, quindi, sarebbe mangiare cibi ricchi di zinco e selenio, come ad esempio verdure e pesce. Esistono quindi alimenti consigliati ma anche alimenti sconsigliati in caso di tiroiditi.

Ecco un elenco di cibi stilato dalla dott.ssa, biologa nutrizionista, Daniela Vitiello.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tiroide e alimentazione: quali cibi mangiare e quali evitare in caso di disfunzioni tiroidee

NapoliToday è in caricamento