Sclerosi multipla. diritti ed agevolazioni, cosa c'è da sapere

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

AISM, Associazione Italiana Sclerosi Multipla, ha organizzato per il 20 marzo 2020 alle ore 16.30 un evento on line sul tema dei diritti e delle agevolazioni a disposizione delle persone coinvolte nella Sclerosi Multipla. Parleremo quindi dell'invalidità civile, dello stato di handicap, della valutazione medico legale e di tanto altro. E' possibile seguire l'evento direttamente dalla pagina FB della sezione AISM di Napoli @aismnapoli e dalle pagine FB delle sezioni provinciali della Campania quindi @aismsalerno, @aismbenevento, @aismcaserta, @aismavellino. L'evento è stato organizzato dal coordinamento regionale Campania AISM supportato dal gruppo giovani con SM della sezione di Napoli. A rispondere alle domande ci sarà l'avvocato Stefania Salzillo, avvocato della rete AISM e vicepresidente provinciale della sezione AISM Caserta. La sclerosi multipla è una grave malattia del sistema nervoso centrale, cronica, imprevedibile e spesso invalidante, una delle più gravi del sistema nervoso centrale. La SM può esordire a ogni età della vita, ma è diagnosticata per lo più tra i 20 e i 40 anni e nelle donne, che risultano colpite in numero triplo rispetto agli uomini. Per frequenza è la seconda malattia neurologica nel giovane adulto e la prima di tipo infiammatorio cronico. La causa o meglio le cause sono ancora in parte sconosciute. la sclerosi multipla si manifesta per lo più con disturbi del movimento, della vista e dell’equilibrio, spasticità, mancanza di forza, fatica, disturbi delle sensibilità, sessuali, cognitivi, dell’umore, della parola e della funzione degli sfinteri. I numeri In Italia ci dicono che ogni anno 3.400 persone vengono colpite dalla sclerosi multipla. Una nuova diagnosi ogni 3 ore. Delle 126 mila persone con SM, il 10% sono bambini; e il 50% sono giovani sotto i 40 anni. L’Italia è il paese a rischio medio-alto di sclerosi multipla: è di oltre 5 miliardi di euro l’anno il costo sociale medio della malattia In Campania le persone con SM sono circa 11 Mila. La sola provincia di Napoli conta circa 6 mila casi. AISM, insieme alla sua Fondazione (FISM) è l’unica organizzazione nel nostro Paese che da oltre 50 anni interviene a 360 gradi sulla sclerosi multipla, indirizzando, sostenendo e promuovendo la ricerca scientifica, contribuendo ad accrescere la conoscenza della sclerosi multipla e dei bisogni delle persone con SM promuovendo servizi e trattamenti necessari per assicurare una migliore qualità di vita e affermando i loro diritti. E' attivo presso tutte le sezioni AISM della Campania lo Sportello di orientamento e accoglienza che tratta le seguenti tematiche: • Accertamento invalidità civile e stato di handicap • Patente • Contrassegno • Collocamento mirato • Agevolazioni fiscali e contributi • Mobilità • Barriere architettoniche • Agevolazioni • Servizi socio sanitari sul territorio • Supporto psicologico • Supporto diretto alla persona • Condivisione e confronto per i recapiti delle sezioni AISM della Campania vistate la mail www.aism.it

Torna su
NapoliToday è in caricamento