Quinoa, perchè fa bene: tutti i benefici e come cucinarla

Uno pseudo cereale dalle numerose proprietà, che lo rendono un prezioso alleato della salute. Il nutrizionista Marty Fierro ci svela alcune ricette per gustarlo

Era considerata dagli antichi Incas “la madre di tutti i semi” perchè ricca di proprietà per l’intero organismo. Oggi viene consumata comunemente anche nelle nostre ricette. La quinoa (Chenopodium quinoa) è un alimento ipocalorico e privo di glutine (per questo adatto anche ai celiaci). Viene definito uno pseudo cereale perchè non appartiene alla famiglia dei comuni cereali me è assimilata a questi per la sua composizione. Si tratta di una pianta originaria del Sud America che cresce ad altezze comprese tra i 1.800 e i 5.000 metri soprattutto in Bolivia e in Perù dove la sua coltivazione avviene ancora secondo metodi tradizionali tramandati di generazione in generazione. Oltre ad essere gluten-free la quinoa è anche una preziosa fonte di proteine e di fibre, e di sali minerali come calcio e ferro. Contiene, inoltre, tutti i 9 aminoacidi essenziali necessari al funzionamento dell’organismo. La ricerca scientifica negli ultimi anni si è mostrata molto interessata ad approfondire i benefici che la quinoa apporta all'organismo. Scopriamo insieme quali sono quelli che la scienza ha confermato, attraverso i consigli nutrizionali del dott. Marty Fierro.

“Esistono più di 200 varietà di quinoa. Quella più comune è la Quinoa Real perchè, contenendo un basso quantitativo di saponine (sostanze amare contenute alcuni vegetali), risulta più dolce e gustosa. In commercio troviamo più facilmente tre tipi di quinoa che si distinguono per il colore: giallo, rosso e nero. Ma vediamo quali sono i benefici riconosciuti di questo pseudo cereale:

  • Ha un potere saziante oltre ad essere poco calorico, perfetto, quindi, per le diete ipocaloriche;
  • Non aumentando l’indice glicemico, è consigliato ai diabetici;
  • Essendo ricco di fibre riduce l’acidità gastrica;
  • Non contenendo glutine, è consigliata ai celiaci;
  • Essendo ricca di antiossidanti, riduce il rischio di malattie cardiovascolari;
  • Migliora la funzionalità del metabolismo;
  • Contiene dferro, calcio, magnesio, proteine ad elevato valore biologico e i 9 aminoacidi essenziali, necessari al funzionamento dell’organismo.

Come gustarla? Vi propongo 2 ricette:

1) QUINOA CON VERDURE MISTE

Ingredienti: 200 g di quinoa rossa, 2 zucchine verdi, 1 melanzana lunga, 1 peperone giallo, 2-3 cucchiai di pomodorini sott'olio, 1 spicchio d'aglio, 1-2 cucchiai di semi misti a piacere (lino, sesamo, papavero, girasole), basilico fresco, olio extravergine di oliva, sale, pepe.

Procedimento: Sciacquate la quinoa più volte in acqua fredda e lasciatela scolare per bene in un colino. Ponetela in padella senza grassi e fatela tostare lasciandola sul fuoco per 3 minuti, mescolando ogni tanto. Trasferitela in una casseruola e copritela con il doppio, in volume, di acqua calda. Ponete sul fuoco e fate cuocere, coperto e a fiamma bassa, per circa 15 minuti o fino ad assorbimento del liquido. Se al contrario dovesse asciugarsi troppo, potete aggiungere altra acqua in cottura. Trasferitela in una ciotola e lasciate raffreddare. Nel frattempo tagliate a dadini le zucchine, la melanzana e il peperone e fateli saltare in padella con olio e aglio. Al termine della cottura aggiustate di sale e pepe, quindi fate raffreddare. Unite alla quinoa le verdure cotte e giunte a temperatura ambiente, i pomodorini secchi ben scolati dall'olio, il misto di semi e condite con olio, sale e pepe. Completate con qualche fogliolina di basilico e servite subito la quinoa con verdure.

2) QUINOA CON FILETTI DI SALMONE E VERDURE

Ingredienti: 80 g di filetto di salmone, 40 g di quinoa, 1 zucchina, 3 pomodorini, una manciata di rucola, 1 cucchiaino di olio evo, succo di limone, sale, pepe. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Procedimento: Fate bollire la quinoa in acqua salata per il tempo indicato sulla confezione. Scolatela e mettetela in una ciotola. Tagliate la zucchina a fette per il lato lungo e grigliatela. Poi tagliatela a pezzettini e aggiungetela alla quinoa. Unite anche i pomodorini tagliati in 4 e la rucola tagliata a pezzetti. Avvolgete il filetto (di salmone prima nella carta da forno e poi nella stagnola, chiudetelo come se fosse un pacchettino e mettetelo sulla griglia rovente. Cuocete per 3-4 minuti ogni lato, togliete dalla griglia e lasciate riposare per qualche minuto. Aprite il pacchetto del salmone, eliminate la pelle e tagliate il pesce in pezzi che aggiungerete al resto dell’insalata. Condite con sale, pepe, un cucchiaino d’olio extravergine di oliva e succo di limone a piacere. Mescolate e servite”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, arriva la nuova ordinanza regionale: coprifuoco e divieto di mobilità fra province

  • E' lockdown, De Luca: "Chiudo tutto già ora in Campania. Siamo a un passo dalla tragedia"

  • In duemila protestano sotto la sede della Regione e violano il coprifuoco: scontri con le forze dell'ordine

  • Protesta Whirlpool, operai bloccano l'imbocco dell'A3: auto incolonnate

  • Nuova ordinanza di De Luca: confermato il coprifuoco e stop all'asporto

  • SuperEnalotto da capogiro a Bacoli, vincita da mezzo milione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento