menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Pizza Napoletana Marinara fa bene alla salute: lo studio della Federico II

Alla base dello studio c'è la comprovata azione salutistica dei composti antiossidanti nel prevenire processi infiammatori, allergici, aterogeni, trombotici, e patologie cronico-degenerative, come cardiopatie e cancro

La pizza è più di un semplice alimento e rappresenta, insieme ad altre eccellenze alimentari, il nostro Made in Italy nel mondo. In tanti cercano di imitare la pizza, ma la 'pizza verace napoletana' si distingue per il suo gusto e le indubbie qualità nutrizionali.

L'attuale gastronomia ha riscoperto il gusto delle ricette antiche e gli studiosi di Chimica degli Alimenti ne esaltano il valore nutrizionale e/o nutraceutico confermando che la tradizione in molti casi è sinonimo di migliore scelta da tutti i punti di vista.

Nello studio condotto presso il Dipartimento di Farmacia dell'Università degli studi di Napoli Federico II, nei laboratori di Chimica degli Alimenti del professore Alberto Ritieni, appena pubblicato su Antioxidant, è stato valutato il potenziale nutraceutico della 'Pizza Napoletana marinara', che è inserita nel registro delle specialità tradizionali garantite (STG), confrontandola con quello di altre pizze 'marinare' preparate con ingredienti diversi da quelli previsti dal disciplinare di produzione.

La valutazione salutistica della 'Pizza Napoletana Marinara' si è basata sul suo potenziale antiossidante, sul contenuto di polifenoli totali e su quello di licopene; comparandolo nelle diverse tipologie di pizza marinara.

Alla base dello studio c'è la comprovata azione salutistica dei composti antiossidanti nel prevenire processi infiammatori, allergici, aterogeni, trombotici, e patologie cronico-degenerative (cardiopatie e cancro). In aggiunta, è stata valutata, inoltre, la bioaccessibilità intestinale e gastrica dei composti antiossidanti, ovvero quanto essi sono realmente disponibili nei processi fisiologici. I risultati dello studio hanno dimostrato che la 'Pizza Napoletana Marinara' STG ha un potenziale antiossidante ed un contenuto di polifenoli e licopene superiore a quello delle altre pizze 'marinara'.

Inoltre, si è confermato che la scelta degli ingredienti utilizzati per la sua preparazione sembra essere fondamentale per rendere i polifenoli ed il licopene più biodisponibili e quindi più utili per la nostra salute.

Questo studio conferma l'importanza nutrizionale delle preparazioni tradizionali che nascono da processi di tentativi ed errori e conferma il potenziale nutraceutico della 'Pizza Napoletana Marinara' STG come un piatto ricco di molecole antiossidanti soprattutto biodisponibili per svolgere il loro ruolo salutistico.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Attualità

La Fontana del Tritone torna a vivere dopo sei anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento