Giovane con grave deformità operato grazie a un start-up napoletana

L'intervento è stato realizzato all'Ospedale Rizzoli di Bologna grazie al ricorso alla stampa 3D della società partenopea E-Lisa

Aveva il gomito destro fortemente deformato a causa di una brutta frattura in età pediatrica. La deformità, nata da una profonda compromissione della cartilagine di crescita, ha modificato gravemente la morfologia del braccio impedendo a un giovane di 16 anni di compiere anche i gesti più semplici.

Motivo per cui è stato necessario un intervento chirugico, eseguito all’Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna. L’equipe della Chirurgia della spalla e del gomito ha applicato una tecnica chirurgica innovativa sviluppata con la start up biomedicale napoletana E-Lisa. “La soluzione di questo difficile caso – commenta il Ceo e fondatore, Fabrizio Fiorentino – ci ha reso particolarmente fieri perché il giovane paziente ha trascorso una vera odissea alla ricerca di qualcuno disposto a trattare la grave deformità. Siamo molto soddisfatti per aver contribuito al buon esito dell’intervento chirurgico prospettando al giovane una vita normale e siamo felici di aver collaborato con il dott. Rotini e la sua equipe che ha avuto il coraggio di affrontare un caso estremamente complesso. L’obiettivo del nostro progetto è proprio questo: essere di supporto ai chirurghi nei casi più difficili e ad oggi possiamo vantare una profonda esperienza nel campo grazie ai numerosi casi risolti con le nostre tecnologie.”

Le immagini del test pre-operatorio all'Ospedale Rizzoli di Bologna

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Reddito di Cittadinanza, in 24 trovano lavoro: ecco cosa faranno

  • Coronavirus, Campania zona gialla da lunedì 18 gennaio: l'indice Rt è inferiore a 1

  • Il gelo invade la Campania: arriva la prima neve su Napoli

  • Grave lutto scuote Napoli, muore 24enne incinta al quarto mese

  • Grave lutto per Salvatore Esposito: “Il Covid se l'è portato via”

  • Campania zona gialla, ristoranti e bar con servizio al tavolo e al via i saldi invernali

Torna su
NapoliToday è in caricamento