rotate-mobile
Salute

Campania, è record nell'obesità infantile: i motivi

A sottolinearlo ancora una volta è il report di Helpcode su “malnutrizione infantile in Italia e nel mondo”

Il record campano dell'obesità infantile non accenna a cedere il passo ad una diversa situazione. Il report sulla malnutrizione infantile in Italia e nel mondo diffuso da Helpcode riporta dati allarmanti: quasi la metà dei bambini della Campania ha problemi di peso.

Nella nostra regione, infatti, in sovrappeso c'è il 44,1% dei bambini, primato nazionale. Il trend riguarda l'intero Meridione: in tutte le regioni del Sud la percentuale di ragazzi di 8-9 anni obesi o in sovrappeso è superiore al 35%.

L'organizzazione stima l'Italia "uno dei Paesi europei più affetti da sovrappeso e obesità infantile", questo a causa di "abitudini alimentari poco salutari" e "elevati valori di inattività fisica o comportamenti sedentari tra i bambini", con i genitori che "tendono a sottostimare l'importanza delle abitudini alimentari dei propri figli".

In particolare, in Campania ed al Sud i bambini fanno una merenda troppo abbondante, non consumano quotidianamente frutta e verdura, bevono quotidianamente bevande zuccherate o gassate.

Anche il basso reddito incide: secondo quanto riportato da Helpcode, nel 2015 erano oltre 5 milioni gli italiani che vivevano in condizioni di indigenza tale da non potersi alimentare in modo adeguato, 1,3 milioni dei quali erano bambini. Persone che, per cause di forza maggiore, "rinunciano a comprare alimenti di qualità a favore di cibo a basso costo e spesso qualitativamente scadente".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campania, è record nell'obesità infantile: i motivi

NapoliToday è in caricamento