rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Salute

Green pass e tamponi rapidi in farmacia, Santagada: "Per ora il sistema regge"

"Il risultato del test effettuato in farmacia viene comunicato dopo 15 minuti e inserito sulla piattaforma regionale SINFONIA. La Certificazione verde generata avrà validità per 48 ore dall’ora del prelievo". L'intervista al Presidente dell'Ordine dei Farmacisti di Napoli

Dal 15 ottobre tutti i lavoratori, per accedere ai luoghi di lavoro pubblici e privati, sono obbligati ad esibire il Green pass. Secondo quanto stabilito dal decreto del governo, i non vaccinati possono ottenere la certificazione verde solo attraverso il tampone (che sostituisce, quindi, la vaccinazione). Se il test antigenico rapido è negativo la certificazione ha una validità di 48 ore, la sua durata viene estesa a 72 ore se ci si sottopone, invece, al test molecolare (che, però, non è possibile fare in farmacia).

Per garantire la somministrazione dei test antigenici rapidi a prezzo calmierato da parte delle farmacie aderenti, “è stato firmato – spiega a NapoliToday il Presidente dell’Ordine dei Farmacisti di Napoli e assessore comunale alla Salute, Vincenzo Santagada - un accordo, predisposto dal Commissario straordinario Francesco Paolo Figliuolo, tra il Ministro della Salute Roberto Speranza e le Associazioni dei farmacisti. Il documento prevede che presso le farmacie aderenti al protocollo d’intesa il prezzo del test per i minori di età compresa tra i 12 e i 18 anni sia pari a 8 euro (per questi test le farmacie riceveranno un contributo da parte dello Stato pari a 7 euro), mentre per gli over 18 tale prezzo è fissato a 15 euro. Si tratta di prezzi massimali, valutati sull’atto professionale del farmacista”. Le prenotazioni, la gestione degli appuntamenti e l’esecuzione dei test vengono eseguiti autonomamente dalle farmacie, con priorità data alla fascia di età 12-18 anni.

Qual è l’affluenza nelle farmacie napoletane? E come stanno gestendo i farmacisti l’incremento nella domanda di tamponi? Ne abbiamo parlato con Vincenzo Santagada, Presidente dell' Ordine dei Farmacisti di Napoli.

L’incremento nella domanda di tamponi rapidi sta creando disagi nelle farmacie napoletane?

“A partire dal 15 ottobre si è verificato un incremento di domande, ma ad oggi non ho ricevuto segnalazioni da nessuna farmacia napoletana. Il 15 ottobre era una data annunciata, e per questo le farmacie hanno provveduto in tempo ad allestire uno spazio dedicato all’espletamento dei tamponi per fronteggiare al meglio un prevedibile aumento della richiesta. Parallelamente ai tamponi, i farmacisti stanno continuando a svolgere regolarmente le loro attività quotidiane senza alcun disagio”.

Cosa rileva il tampone antigenico rapido?

“Con il tampone antigenico rapido si cerca l’antigene (la proteina Spike). La presenza del virus è rilevata tramite la reazione tra antigene e anticorpo, presente all’interno del test".  

Una volta effettuato il tampone, dopo quanto tempo si ha il risultato?

“Il risultato viene comunicato dopo 15 minuti e inserito sulla piattaforma regionale SINFONIA. Se il tampone è negativo, la Certificazione verde sarà generata in poche ore e avrà validità per 48 ore dall’ora del prelievo”.

Quante farmacie a Napoli effettuano il tampone rapido?

“A Napoli operano 308 farmacie, ma solo la metà circa effettua i tamponi rapidi. E al momento non disponiamo di un elenco di quelle che erogano tale servizio, che il cittadino può consultare”.

E’ possibile prenotare il tampone?

“Alcune farmacie, quelle che offrono un servizio volontario notturno, effettuano i tamponi h24, anche senza prenotazione. Altre farmacie stanno, invece, effettuando i tamponi durante una fascia oraria prestabilita e offrono il servizio anche su prenotazione. Ma presto questa fascia oraria dedicata ai tamponi si allargherà e, quindi, non sarà più necessaria la prenotazione”.

Se dovesse aumentare ulteriormente la domanda, c'è il rischio di un'emergenza tamponi?

“Il sistema regge. Al momento non intravedo alcun rischio, anche perché le farmacie napoletane sarebbero pronte ad accogliere un eventuale incremento delle richieste”.

E’ possibile rivolgersi alle farmacie anche per la stampa del proprio Green pass?

“Sì. La farmacia rientra tra i presidi autorizzati al rilascio della documentazione per chi non riesce a farlo da sé, per esempio per le persone anziane”.

Quanto partirete, invece, con i vaccini antinfluenzali?

“Per ora è stato firmato l’accordo nazionale, cui seguiranno gli accordi regionali. Da qualche giorno è possibile prenotare sul sito dell’Istituto Superiore di Sanità il corso obbligatorio a distanza che autorizza il farmacista a effettuare la vaccinazione antinfluenzale presso la farmacia. A questo si aggiunge il corso pratico fornito dall’Ordine dei Farmacisti di Napoli”.

E’ stato nominato assessore alla Salute e al Verde dal nuovo sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi. Quale importante contributo offrirà al lavoro della giunta comunale?

"Metterò a disposizione dei cittadini napoletani il bagaglio di esperienze acquisito in questi 10 anni a capo della categoria dei farmacisti, per contribuire al rilancio di Napoli, città nella quale mi sono formato professionalmente, dove vivo con la mia famiglia e che amo profondamente”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Green pass e tamponi rapidi in farmacia, Santagada: "Per ora il sistema regge"

NapoliToday è in caricamento