Gonfiore addominale, come combatterlo con l’alimentazione

“Tra i cibi consigliati ci sono lo zenzero, la mela, il finocchio e lo yogurt. Quelli da evitare sono, invece, i cibi industriali, le fritture, i legumi e i cavoli”. L’intervista alla dott.ssa Ester Brucci

Dott.ssa Ester Brucci

Pancia gonfia e tesa, senso di pesantezza, sazietà precoce, difficoltà di digestione. Sono tutti sintomi che caratterizzano il “gonfiore addominale”, un problema molto diffuso sia nelle donne che negli uomini. All’origine di questo disturbo - molte volte accompagnato da meteorismo, flatulenza ed eruttazioni - possono esserci diverse cause: cattive abitudini alimentari, scorretti stili di vita, patologie intestinali come il colon irritabile o la dispepsia funzionale, stress. Ma qualunque sia la causa, un’alimentazione sana e una regolarità dei pasti sono fondamentali per ridurre o prevenire questo fastidio. Conoscere gli alimenti da preferire e da evitare, saperli abbinare è importante per aiutare la digestione e non avvertire più questa fastidiosa sensazione di gonfiore. Ma quali sono questi alimenti da inserire nella dieta? NapoliToday li ha chiesti alla dott.ssa, biologa nutrizionista, Ester Brucci.

Dott.ssa, quali possono essere le cause della pancia gonfia?

“Possono essere diverse. Nella maggior parte dei casi, alla base vi è un eccessivo accumulo di gas o liquidi in seguito ad un pasto molto abbondante, consumato troppo velocemente. In altri casi vi possono essere alterazioni a livello della flora intestinale o condizioni fisiologiche come sintomi premestruali e menopausa, o può essere legato anche a problemi nella digestione dei carboidrati".

Come può agire l’alimentazione in presenza di questo disturbo?

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“È importante conoscere le cause di tale disturbo. Uno stile di vita sano e una corretta alimentazione, certamente aiutano a prevenirlo. Bisogna, infatti, evitare alcuni cibi che potrebbero agire da fattori scatenati, masticare lentamente evitando di ingurgitare aria ed evitare il consumo di bevande gassate".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gianluca Manzieri: "Ho dovuto trovare la forza e il coraggio per affrontare il male e per sconfiggerlo"

  • Amministrative 2020, i risultati nei 28 comuni al voto nel napoletano

  • Regionali Campania 2020, i risultati: Partito Democratico primo partito

  • Coronavirus, boom di positivi in Campania e un morto su soli 3.400 tamponi esaminati

  • Polmonite bilaterale, medico del Cardarelli rischia la vita per il Covid: "Tanta paura. Ora sta meglio"

  • Coronavirus, De Luca: "Tra fine ottobre e novembre attesa la ripresa del contagio"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento