rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Salute Via Toledo

Giuramento di Ippocrate all'Augusteo, De Luca: "Per cambiare la realtà ci vuole fatica"

Giuramento delle nuove leve della medicina di Napoli e provincia

Cerimonia al Teatro Augusteo del giuramento di Ippocrate per le nuove leve della medicina di Napoli e provincia. Presenti il presidente dell’Ordine dei Medici Silvestro Scotti, il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. Assente il sindaco di Napoli Luigi de Magistris per impegni istituzionali.

Sono stati 490 i medici e 70 gli odontoiatri che hanno prestato giuramento. "Abbiamo aperto le porte per accogliere le nuove leve nella nostra grande famiglia professionale. Il nostro impegno sarà quello di essere presenti e di guidarli attraverso le difficoltà. Un comito che, come padre putativo, sento particolarmente. Anche per questo, sarò sempre pronto a battermi per difendere i medici da qualsiasi attacco". Acclamato e sottolineato dagli applausi dei 1.500 presenti anche l’intervento del Governatore Vincenzo De Luca.

"Per cambiare la realtà ci vuole la fatica e non le chiacchiere al vento", ha dichiarato Vincenzo De Luca nel corso della cerimonia del giuramento. Il Governatore non cita mai il primo cittadino ma avverte i nuovi medici: "In Italia assistiamo spesso a una valanga di idiozie che tende a occultare i dati di fatto che fanno fatica ad emergere perchè danno fastidio. È perchè serve mantenere l'immagine del pulcinellismo quando si parla di Napoli e della Campania. A me - dice De Luca - non commuovono quelli che fanno ammuina sotto la Regione come gli esponenti di sedicenti centri sociali che pensano che il cambiamento si faccia con l'ammuina. Io mi commuovo davanti all'immagine di giovani studenti che buttano il sangue sui libri: questa - sottolinea - e' l'immagine della Napoli rigorosa e non quella della cialtroneria. Il lavoro e' una cosa diversa dalla demagogia, dalle chiacchiere al vento e dagli spazi pubblici regalati ai nuovi clienti. Per cambiare la realta' ci vuole la fatica e non le chiacchiere al vento. Mi auguro che il nuovo governo sia sensibile rispetto alla revisione dei criteri per il riparto del fondo sanitario". 

giuramento ippocrate 2-2

“Per la prima volta dopo dieci anni abbiamo approvato il piano regionale per il personale del sistema sanitario regionale che prevede l’assunzione di 7000 nuovi dipendenti. Parlo di lavoro. Siete quella parte della gioventù che mi piace e mi commuove, non come i giovani dei centri sociali che vengono a fare ammuina sotto la regione. Avete buttato il sangue sui libri per 6 anni e questa è l’immagine di Napoli", conclude De Luca.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giuramento di Ippocrate all'Augusteo, De Luca: "Per cambiare la realtà ci vuole fatica"

NapoliToday è in caricamento