rotate-mobile
Domenica, 24 Settembre 2023
Salute

Covid, il prof. Galli a Napoli: "Il virus costringe a navigare a vista. Contagiosità sempre maggiore per ogni nuova variante"

Il noto professore di infettivologia dell’Università di Milano in città per il convegno "Covid, long Covid e rischio cardiovascolare" che si è tenuto presso l'auditorium di Damor Farmaceutici

"Questo virus ci costringe ad una navigazione a vista, non avendo certezze scientifiche, andando per analogie e per valutazioni di pregresse conoscenze, anche sul versante biologico, che possiamo avere. Per nostra fortuna questo virus muta più lentamente di altri, ma muta quanto basta per presentarci mutazioni differenti, in serie, che ci destabilizzano, perché ogni nuova variante si presenta con una contagiosità sempre maggiore rispetto alla precedente. Basti guardare l’ultima, Cerberus, che sembra derivare da un’evoluzione africana di un Omicron 4 e 5". Così Massimo Galli, professore di infettivologia dell’Università di Milano, che giovedì 20 ottobre ha partecipato a Napoli alla conferenza "Covid, long Covid e rischio cardiovascolare", che si è tenuta presso l'auditorium dell'azienda farmaceutica Damor.

Il prof. Galli ha parlato anche del "long Covid": “Le cause delle manifestazioni del long-Covid non sono ancora completamente definite. Tuttavia un’ipotesi accreditata per le manifestazioni cardiovascolari suggerisce che esse siano correlate al persistere di una condizione di disfunzione endoteliale (tessuto che riveste la superficie interna dei vasi sanguigni, dei vasi linfatici e del cuore, ndr.). Inoltre, il long Covid è un complesso ambito di condizioni diverse per le quali non può essere esclusa una patogenesi multifattoriale".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, il prof. Galli a Napoli: "Il virus costringe a navigare a vista. Contagiosità sempre maggiore per ogni nuova variante"

NapoliToday è in caricamento