Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Giornata dell'infermiere: "Celebriamo gli eroi caduti per combattere il Covid"

L'omaggio dell'Ordine agli infermieri che hanno perso la vita e a tutti quelli impegnati ogni giorno negli ospedali napoletani

 

Angelina, Annamaria, Roberto. Sono i nomi dei tre infermieri napoletani morti durante l'emergenza Coronavirus. E' dedicato a loro il video realizzato dall'Ordine delle professioni infermieristiche di Napoli in occasione della Giornata dell'infermiere indetta dall'Organizzazione mondiale della Sanità.

"In questi anni anni - si legge nel comunicato firmato dal presidente Ciro Carbone - la scure dei tagli indiscriminati ha penalizzato la Sanità Pubblica e di fatto l'assistenza, nonostante ciò gli Infermieri e gli Infermieri Pediatrici sono stati la spina dorsale di questo sistema sanitario. L'essenza della nostra professione risiede nel prenderci cura dell'altro e in questo momento storico gli Infermieri sono stati, l'unico e purtroppo tante volte l'ultimo contatto. La nostra Professione merita più considerazione da parte delle Istituzioni, riconoscimento del ruolo che abbiamo conquistato in questi anni, per la formazione universitaria, per le competenze avanzate e diversificate messe in campo, per il consenso sociale che ci è stato attribuito. In questa fase gli Infermieri possono e devono contribuire con le loro competenze per sviluppare una medicina territoriale, personalizzata, attenta ai bisogni dei pazienti e delle famiglie. Il ruolo educativo degli Infermieri è imprescindibile se vogliamo implementare la medicina territoriale in questa fase 2, post covid 19. Noi Infermieri ci siamo stati e ci siamo. In questo tempo così difficile abbiamo imparato a remare insieme. Agli Infermieri di Napoli che ho il privilegio di rappresentare va il mio grazie. Grazie agli Infermieri impegnati nelle aree di degenza covid, agli Infermieri nelle unità di oncologia, agli Infermieri impegnati negli ambulatori, nelle aree di emergenza, nei servizi territoriali. Grazie agli Infermieri dirigenti, ai coordinatori, ai docenti. Indimenticabili Angelina, Annamaria, Roberto". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento