Salute

Perché il cavolo rosso fa così bene: tutti i benefici e come cucinarlo

“Fa bene al cuore e alle ossa, aiuta nella perdita di peso e previene il cancro”. La dott.ssa Daniela Vitiello ci svela tutti i benefici e consiglia come consumare questo prezioso ortaggio

Con l’arrivo dell’autunno cambia la proposta di frutta e verdura di stagione. Tra gli ortaggi che in questo periodo abbondando sui banchi del mercato troviamo il cavolo rosso, noto anche come cavolo viola. Appartiene alla famiglia delle piante Brassica, che comprendere altre verdure ricche di nutrienti, come broccoli, cavoletti di Bruxelles e altri tipi di cavolo cavoli. Ha un sapore che ricorda molto quello del cavolo cappuccio, ma a differenza di questo presenta una colorazione rossa per la presenza di sostanze idrosolubili chiamate “antocianine” del gruppo dei flavonoidi, che vantano diverse proprietà benefiche. Il cavolo rosso è, infatti, famoso per i numerosi benefici che apporta alla nostra salute: rallenta l’invecchiamento precoce, riduce la possibilità di ammalarsi di cancro, migliora la salute della pelle e degli occhi, aiuta nella perdita di peso, rinforza il sistema immunitario, migliora la salute del cuore. Inoltre, è un ortaggio incredibilmente versatile che può essere gustato crudo, cotto o fermentato e aggiunto a una varietà di piatti. La dott.ssa, biologa nutrizionista, Daniela Vitiello ci svela tutti i benefici di questo cavolo e qualche ricetta sfiziosa per gustarlo.

“A differenza del comune cavolo cappuccio - spiega a NapoliToday la dott.ssa Daniela Vitiello - il cavolo rosso ha una colorazione rossa dovuta alla presenza di sostanze idrosolubili chiamate antocianine che hanno diversi ruoli nel nostro organismo:

  • difende dall’invecchiamento precoce contrastando la formazione dei radicali liberi;
  • migliora la salute della pelle e degli occhi per la presenza di zeaxantina e luteina, sostanze che proteggono la retina dai raggi UV, mentre la vitamina A aiuta a mantenere la vista in buona salute, e previene la degenerazione maculare e la formazione della cataratta;
  • rinforza il sistema immunitario grazie al suo contenuto di vitamina C ed E;
  • è fonte di calcio, utile per le ossa; grazie all'acido folico, aiuta a contrastare l'ipertensione arteriosa e la formazione della spina bifida; aiuta a disintossicare il corpo;
  • migliora la salute del cuore e aiuta nel trattamento delle ulcere;
  • ha un ruolo importante nella prevenzione del cancro grazie agli antociani e ad altre sostanze chiamate indoli. In particolare gli indoli contenuti nel cavolo rosso sono stati collegati alla prevenzione del cancro al seno mentre la vitamina A è stata anche collegata alla minor probabilità di sviluppare un cancro ai polmoni.

 Il suo consumo non è indicato a:

  • chi soffre di ipotiroidismo;
  • durante l’allattamento perché potrebbe provocare coliche al bambino;
  • in gravidanza assumere con moderazione.

RICETTE

1) Vellutata di cavolo rosso

Ingredienti:

  • 500 g cavolo rosso
  • cipolla
  • olio extravergine
  • spezie
  • sale e pepe qb
  • acqua qb

Procedimento:

Tagliare a listarelle il cavolo rosso e fare soffriggere con un filo di olio extravergine, finché non sia ammorbidito. Aggiungere acqua e salare. Cuocere una 30ina di minuti senza coperchio. A fuoco spento, immergere il frullatore ad immersione e frullare il tutto, a seconda della consistenza desiderata. Potete servire la pietanza con dei crostini e aggiungere le spezie preferite.

2) Risotto al cavolo rosso

Ingredienti:

  • 300 g riso carnaroli
  • 600 g cavolo rosso
  • 150 g gorgonzola
  • cipolla
  • olio extravergine
  • grana padano
  • vino rosso

Procedimento:

Tagliare il cavolo rosso precedentemente lavato. Fare rosolare in olio la cipolla. Unire il cavolo rosso e cuocere con il coperchio per 5 minuti. Una parte del cavolo rosso rosolato va frullato nel mix per ottenere una crema. Cuocere il riso nella parte restante del cavolo rosso aggiungendo acqua o brodo vegetale. A metà cottura sfumare col vino rosso. Aggiungere poi altra acqua o brodo. Verso fine cottura, aggiungere il gorgonzola e la crema di cavolo rosso, amalgamando bene. Servire con una spolverata di grana padano e pepe nero.

3) Polpette di cavolo rosso

Ingredienti:

  • 150 g cavolo rosso
  • 3 cucchiai di grana padano
  • sale e pepe qb
  • mezza cipolla
  • uova
  • olio extravergine d'oliva
  • pangrattato qb

Procedimento:

Lavare il cavolo rosso e tagliarlo a strisce sottilissime. In una padella antiaderente versare dell’olio evo. Versare la cipolla tagliata e unire il cavolo rosso . Far cuocere per 5 minuti circa salare e far raffreddare. Ora in una coppa versare le uova, il sale, il grana, il pepe, il cavolo raffreddato e per finire il pangrattato fino a quando non riusciamo ad ottenere la consistenza giusta che ci permette di preparare le polpette. Potete friggere le polpette avendo la giusta croccantezza oppure cuocerle in forno preriscaldato a 180° per 2 minuti circa".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perché il cavolo rosso fa così bene: tutti i benefici e come cucinarlo

NapoliToday è in caricamento