Salute

Cali di pressione estivi, come prevenirli a tavola: i consigli della nutrizionista

“Mangiare alimenti leggeri e facilmente digeribili, consumare cibi ricchi in magnesio come i cereali integrali e le noci, e recuperare potassio mangiando cacao, banane e frutta fresca. Evitare il consumo di bevande alcoliche”. I consigli della dott.ssa Marialuisa Alliegro

La dott.ssa Marialuisa Alliegro

Vertigini, giramenti di testa, debolezza, vista offuscata. Il caldo estivo può essere una vera a propria fonte di sofferenza per chi ha la pressione bassa (ipotensione). I valori normali in età adulta sono compresi tra 115 e 120 mmHg per la massima e tra 75 e 80 mmHg per la minima. Quando la pressione è inferiore a 90/60 mmHg il corpo è in ipotensione. Una delle principali cause che possono determinare un ulteriore abbassamento della pressione sanguigna è il caldo eccessivo: in questi casi il corpo, per non utilizzare più energia del necessario, risponde con i sintomi sopra citati. Modulare la pressione arteriosa, evitando bruschi cali di pressione causati dalle alte temperature, è possibile inserendo nella dieta alcuni alimenti che, grazie ai loro principi attivi, riescono a contrastare l’abbassamento eccessivo della pressione. NapoliToday ha chiesto consigli alla dott.ssa, biologa nutrizionista, Marialuisa Alliegro su come comportarsi a tavola per previre questi bruschi cali di pressione. 

Dott.ssa, quali cibi assumere in caso di calo di pressione causati dal caldo estivo?

"Le alte temperature, tipiche del periodo estivo, possono portare ad un abbassamento della pressione arteriosa (ipotensione) con senso di affaticamento, a volte accompagnato da vertigini e capogiro. Si tratta di un disturbo non grave, ma da tenere sotto controllo, soprattutto nei soggetti più fragili, come bambini, anziani e donne in gravidanza. In caso di ipotensione è possibile aiutarsi con l’alimentazione in modo da tenere la pressione stabile così da evitare pericolosi svenimenti. Ecco allora come comportarsi:

  • Reidratarsi lentamente: la disidratazione è una tra le cause di ipotensione improvvisa, quindi, è importante bere spesso e a piccoli sorsi.
  • Bere una tazzina di caffè così come altre sostanze eccitanti, tè, ginseng e guaranà, che possono aiutare a recuperare le forze, ma attenzione a non eccedere.
  • Masticare qualche bastoncino di liquirizia al naturale: la liquirizia contiene un principio attivo che contribuisce a regolare la pressione, alzandone i valori.
  • Consumare una tisana fresca o caramelle a base di zenzero. Quest’ultimo è tra le spezie più ricche di proprietà benefiche e può aiutare contro la pressione bassa.
  • Sciogliere un pò di sale grosso sotto la lingua, può far rialzare velocemente i valori della pressione sanguigna.
  • Spuntino di emergenza: portare con sé qualche piccolo snack , preferibilmente salato , e mangiatelo ogni qualvolta se vi sentite deboli o spossati, per recuperare rapidamente le forze e permettere alla pressione di ristabilirsi.
  • L'alimentazione deve contribuire a reintegrare i sali minerali e gli zuccheri per tenersi su. È importante un reintegro soprattutto di sodio, magnesio e potassio, in gran parte persi con la sudorazione".

Qualche rimedio naturale per prevenire cali di pressione nella calda stagione?

"Quando si parla di salute è fondamentale giocare d’anticipo. Anche nella prevenzione dei cali di pressione è fondamentale seguire la giusta alimentazione. Gli accorgimenti più importanti da adottare sono:

  • Mangiare alimenti leggeri e facilmente digeribili, preferendo frutta e verdura di stagione a fritti e cibi ipercalorici.
  • Consumare cibi ricchi di magnesio come cereali integrali, ortaggi a foglia verde (spinaci e bietole), semi di zucca, noci, carciofi.
  • Per recuperare il potassio, è consigliabile mangiare cacao, kiwi, banane, uva, patate, frutta fresca, noci e frutta secca.
  • Aumentare, senza mai esagerare, l’assunzione di sale con la dieta. 
  • Per ottenere la giusta quota di proteine nobili e ulteriori sali minerali preziosi, portare in tavola pesce e legumi, uova, moderate quantità di formaggi e cereali integrali.
  • Assumere regolarmente adeguate quantità acqua oppure, in caso di attività intensa o aumentata sudorazione, bevande arricchite di sali minerali. 
  • Evitare il consumo di bevande alcoliche.
  • Indossare vestiti leggeri e non esporsi al sole o uscire di casa nelle ore più calde della giornata per non rischiare colpi di calore.
  • Muoversi lentamente, evitando movimenti bruschi nell’alzarsi in posizione eretta o nel muovere particolarmente velocemente il capo. 
  • Restare in forma, mantenendo tonica la muscolatura, con una regolare attività fisica da praticare nelle ore più fresche della giornata In spiaggia e al sole, bagnarsi spesso anche con vaporizzatori di acqua fresca".
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cali di pressione estivi, come prevenirli a tavola: i consigli della nutrizionista

NapoliToday è in caricamento