rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Salute

Asparagi, perché fanno bene: tutti i benefici e come cucinarli

Ortaggi primaverili dalle numerose proprietà che li rendono un prezioso alleato della salute. Ma a cosa fanno bene e come gustarli a tavola? I consigli nutrizionali del dott. Marty Fierro

L'asparago appartiene alla famiglia delle Liliacee come le cipolle, l'erba cipollina, l'aglio e il porro. E’ un ortaggio antichissimo che arriva dall’Asia. Molto utilizzato e decantato dagli Antichi Egizi e Greci, fu importato nel Mediterraneo dai Romani. Esistono oltre 300 tipologie di asparago, di cui solo una piccola parte è commestibile, raccolte in tre gruppi: l’asparago verde, quello italiano, dal sapore dolce e delicato, diffuso dall’Emilia Romagna alla Campania fino alla Puglia; l’asparago bianco anch’esso dal gusto delicato e che cresce sotto terra, viene coltivato in Veneto e Friuli; e l’asparago “selvatico” che cresce lungo le siepi e gli argini incolti, tipico della zona del piacentino. Quando va consumato l’asparago? In Primavera, tra l'inizio di aprile e l'inizio di giugno: è questo, infatti, il periodo in cui sono presenti sul mercato gli asparagi locali da consumare freschi. Oltre ad essere un ortaggio ideale per la dieta perché contente pochissime calorie, è considerato un vero e proprio toccasana per l’organismo. Sin dall’antichità è considerato uno dei migliori rimedi per la cura dei disordini nervosi, infezioni del cavo orale e bronchiti, ma anche per i dolori al fegato e per i malati di cuore. Dei suoi innumerevoli benefici ce ne parla il dott., biologo nutrizionista, Marty Fierro che ci consiglia anche alcune squisite ricette per gustarli.

"PROPRIETA’ E BENEFICI:

  • Sono una fonte di vitamine B1 e K, importanti per la salute delle ossa
  • Sono ricchi di fibre, utili contro la stipsi
  • Hanno un’azione anti-aging
  • Sono una fonte di acido folico, fondamentale in gravidanza
  • Stimolano la diuresi e depurano dalle tossine
  • Combattono l’ipertensione e prevengono le patologie cardiache
  • Hanno proprietà antitumorali e antinfiammatorie
  • L’asparagina riduce il danno epatico causato da eccessivo consumo di alcol

A CHI SONO SCONSIGLIATI:

Il consumo di asparagi è sconsigliato a chi soffre di cistite, calcoli renali, prostatite in fase acuta, insufficienza renale e nefrite, in quanto sono capaci di stimolare la diuresi. A causa della presenza di purine e acido aurico, questi ortaggi sono inoltre da evitare in caso di gotta e ipeuricemia.

TRE RICETTE CON GLI ASPARAGI:

1) SPAGHETTI CON ASPARAGI E ZAFFERANO

Ingredienti:

  • 60 g spaghetti integrali
  • 10 asparagi
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 pizzico di zafferano
  • 1 manciata di piselli
  • 10 gr d’olio evo
  • 10 gr di grana
  • sale q.b.
  • prezzemolo fresco

Procedimento:

Fai bollire l’acqua per la pasta in una pentola. In una padella capiente aggiungi una manciata di piselli,aglio tritato finemente e olio. Separa le punte tenere degli asparagi dai gambi, sciaquale e mettile in padella insieme ai piselli. Lascia stufare qualche minuto. Nel frattempo cuoci i gambi , in acqua leggermente salata e falli scottare per qualche minuto; scolali e uniscili al resto degli ingredienti, conservando l’acqua di cottura per creare un sughetto. Gli asparagi non necessitano di una lunga cottura, anche perché vanno incontro ad ossidazione percio’, aggiusta di sale e spegni il fuoco quando sono teneri a sufficienza. Sala l’acqua per la pasta e cuoci gli spaghetti (o il formato che si preferisce) al dente; preleva dall'acqua di cottura degli asparagi una tazzina di liquido in cui far rinvenire lo zafferano, scola la pasta e falla saltare in padella insieme agli asparagi, i piselli, lo zafferano e una presa di prezzemolo fresco tritato. Porta a tavola caldissimo finendo il piatto con pecorino romano e ancora un po' di prezzemolo.

2) PASTA AI TOTANI CON SALSA DI ASPARAGI E MANDORLE

Ingredienti:

  • 3 asparagi di media grandezza
  • 5 g di mandorle tostate
  • 1/2 spicchio di aglio in camicia

Per la pasta:

  • 70 g di fusilli
  • 100 g di totani
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di olio
  • prezzemolo q.b.
  • 1/2 bicchiere di vino bianco

Procedimento:

Pulisci i totani, posizionali uno alla volta sotto un getto d’acqua corrente, incidi con un coltellino la pelle e sfilala via dal mantello e dalla coda. Con una mano afferra la testa del totano e, mentre con l’altra mano tieni ferma la coda, tira delicatamente la testa verso l’esterno in modo da staccare le interiora ed estrarle dal corpo. Tira fuori anche il calamo, la parte cartilaginea che si trova all’interno del corpo. Esercitando una lieve pressione sulla testa, elimina infine anche il becco che si trova in mezzo ai tentacoli. Sciacqua il totano e ripeti l’operazione con gli altri. Lava gli asparagi ed elimina la parte dura del gambo. Per farlo basta piegarli e si romperanno nel punto giusto. Taglia gli asparagi in 3-4 pezzi e falli cuocere in acqua bollente salata, lasciandoli al dente. Tosta le mandorle in una padella piccola. Versa 1/2 cucchiaio di olio in una padella capiente con l’aglio in camicia, aggiungi i totani e falli cuocere sfumando con il vino bianco. Frulla gli asparagi e le mandorle nel mixer fino ad ottenere una salsa. Cuoci la pasta utilizzando la stessa acqua di cottura degli asparagi in modo che ne assorba il sapore, scolala direttamente nella padella dei totani (dopo aver eliminato l’aglio), saltala, aggiungi 1/2 cucchiaio di olio e la salsa di asparagi.

3) FRITTATA DI ASPARAGI

Ingredienti:

  • 150 gr di asparagi
  • 10 gr di parmigiano grattugiato
  • 2 uova
  • ½ cipolla
  • 10 gr d’olio evo
  • sale q.b.
  • pepe nero q.b.

Procedimento:

Pulisci gli asparagi, elimina la parte inferiore del gambo in caso fosse dura e, col pelapatate, pela tutti i gambi degli asparagi. Lava e fai bollire in acqua bollente per almeno 20 minuti. Quando gli asparagi saranno cotti, scolali e tagliali a pezzetti. In una terrina rompi le uova, aggiungi il formaggio grattugiato, il pepe nero, il sale fine e sbatti le uova con tutti gli altri ingredienti per amalgamare bene il tutto ed aggiungi gli asparagi. Fodera la pirofila con un foglio di carta da forno e versa all’interno il composto per la frittata di asparagi (aggiungete anche la cipolla tritata). Accendi il forno a 180° e quando avrà raggiunto la temperatura, inforna la frittata di asparagi e lascia cuocere per circa 45 minuti, la cottura dipende molto dal forno".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asparagi, perché fanno bene: tutti i benefici e come cucinarli

NapoliToday è in caricamento