Ristorante-Pizzeria

Tibidabo, Lido Miliscola

Mappa
Via Miliscola · Monte di procida

Prenotiamo un tavolo praticamente in spiaggia al “Tibidabo” o più conosciuto come Lido Miliscola: la vista merita e il pranzo sorprende, soprattutto alla fine.

Il locale nasce principalmente come stabilimento balneare, ed è storico per chi frequenta la zona, e con la gestione affidata ai figli dei vecchi proprietari i cambiamenti sono stati evidenti.
Cavallo di battaglia dello stabilimento è sempre stata la pizza: ottimo impasto soffice e sottile, ben cotta e con ingredienti sempre di qualità. Noi ci siamo però concentrati sul pesce cucinato sempre bene e comprato fresco al famoso mercato di Pozzuoli o dai pescatori di Bacoli.

Abbiamo iniziato con un antipasto misto di mare per stuzzicare l’appetito e per “intrattenerci” nei lunghi tempi di attesa per le portate principali. Solitamente le lunghe attese sono sinonimo di preparazione accurata (come credo in questo caso) ma vanno gestite con attenzione per non vanificare il buono che c’è nel piatto.

Tornando all’antipasto. Abbiamo mangiato:
• polipo all’insalata tagliato a la julienne;
• polpettine di pesce con pinoli;
• involtini di melanzane con provola e prosciutto gratinato;

• cozze gratinate;
• buschette al pomodoro e erbe aromatiche;
• zeppoline di mare.

L’elenco è lungo e i cibi saporiti ma non fatevi illusioni; le porzioni sono veramente da gourmet. Anche troppo per un appetito normale.

La compagnia era composta da cinque adulti e abbiamo scelto come prosieguo tre primi piatti e due secondi.
Linguine con cannolicchi e vongole veraci; sugo ottimo e frutti di mare freschissimi. Peccato per la cottura un pò troppo al dente. Come secondo due Saraghi di mare cotti alla brace conditi con un battuto di olio limone e aglio. Praticamente vivi e cucinati benissimo ma sempre in porzioni contenutissime. Come contorno una insalata mista.  Melone bianco e ananas come frutta. Quattro bottiglie di acqua ed una birra per la cifra popodimeno che di 150€.

Accidenti che batosta. Va bene che siamo in riva al mare e il pranzo a base di pesce ma non sembra a tutti un po’ esagerato? Mica stiamo parlando di Positano e un pranzo a base di ostriche? Considerando le porzioni l’antipasto è sproporzionato!

Peccato che come al solito non esista misura nelle cose. Meglio sparare altissimo e praticamente non rivedere più il cliente o chiedere il giusto invogliando i più ad assaggiare la propria cucina? A voi la risposta.

 

 

 

I più letti


Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Ristoranti popolari

Torna su
NapoliToday è in caricamento