Ridurre il digital divide in tempo di pandemia. Dai Lions club, tablet per una scuola di Forcella

Iniziativa promossa dal Distretto Lions 108Ya

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

Per garantire il fondamentale diritto all’istruzione, il Distretto Lions 108Ya, aderendo all’appello lanciato da Unicef Italia, ha consegnato all’Istituto Comprensivo “Adelaide Ristori” di Forcella alcuni strumenti informatici che consentiranno agli studenti di preparare e sostenere l’esame di terza media in modalità telematica. Con l’obiettivo di ridurre il digital divide, il Governatore distrettuale, Nicola Clausi, su proposta di Ettore Nardi, officer del Lions Club “Napoli Essere e Tempo” e segretario di Unicef Campania, ha lanciato la campagna che, sotto la guida del comitato operativo presieduto da Clara Guarino e composto da Angelo Volgare, presidente della I Circoscrizione Lions e da Rita Colazza, Mariano Lebro, Carlo Russo e Maria Stefania Camerlengo, ha portato, in pochi giorni, alla consegna dei tablet acquistati dai Club Napoli Lamont Young, Napoli Essere e Tempo, Napoli Lions Club Napoli Capodimonte, Napoli Posillipo, Lions club Napoli Host, Napoli Castel Sant’Elmo, Campi Flegrei-Cuma, Napoli Partenope Palazzo Reale, Napoli Virgiliano, Napoli Cittadinanza Umanitaria e dal Lion Felice Campagna socio del club promotore. Ad accogliere la delegazione del Distretto 108Ya, la Dirigente Scolastica dell’Istituto Ristori, Immacolata Iadicicco, la quale ha ricordato che “nonostante gli aiuti del governo nazionale e regionale negli ultimi mesi sono arrivate molteplici richieste di strumenti informatici da parte delle famiglie che non riuscivano a far collegare i propri figli con la scuola per proseguire la didattica a distanza e, ora, per sostenere l’esame di terza media. Questa iniziativa – ha concluso la Dirigente Iadicicco - è molto significativa per il presente e pone le basi per future collaborazioni con i Lions”. Soddisfatto del risultato il Governatore, Nicola Clausi, ha voluto sottolineare che “da oltre cento anni i Lions aiutano gli individui ovunque ci sia bisogno ed in questo periodo di crisi economica e sociale, amplificata dall’emergenza epidemiologica, per la nostra Associazione si è trattato di un imperativo categorico sostenere il mondo della Scuola e dei Giovani, il nostro futuro, rispondendo all’appello di Unicef”. “Nei mesi di lockdown – ha ricordato Ettore Nardi, segretario Unicef Campania e Lion - abbiamo recepito la richiesta di aiuto delle scuole e delle famiglie e, rispondendo alla campagna lanciata da Unicef Italia, insieme a Emilia Narciso delegata Unicef per l’emergenza Covid-19 in Campania, abbiamo attivato una rete di Enti, Associazioni e Istituzioni Amiche che ci ha consentito di consegnare a quattro scuole della nostra regione 85 tablet messi a disposizione dalla iOS Apple Developer Academy dell’Università Federico II di Napoli, dal Dipartimento di Ingegneria dell’Università della Campania Luigi Vanvitelli, dalla Fondazione Banco di Napoli e dall'Associazione Amici della Fondazione Banco di Napoli e quest’oggi dal Distretto Lions 108Ya”.

Torna su
NapoliToday è in caricamento