menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caso Whirlpool, de Magistris: "Adesso è tutto in mano al Governo"

Per il sindaco "Di Maio con le parole di ottobre 2018 e con l'accordo ha molto illuso i lavoratori e la nostra città"

La questione Whirlpool è ora "in mano al Governo". A dichiararlo è il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, ieri con il vice Enrico Panini e insieme all'assessore al Lavoro Buonanno, al tavolo di concertazione sulla vertenza tenutosi a Roma.

"Di Maio con le parole di ottobre 2018 e con l'accordo ha molto illuso i lavoratori e la nostra città - ha spiegato de Magistris - perché avevamo pensato che fosse tutto a posto". Adesso, prosegue il sindaco, "sta a Di Maio trovare argomenti, contenuti, metodi e forme per portare a casa la vittoria".

Il tavolo di crisi al Mise: "Il governo si farà rispettare"

"Come Paese non possiamo farci prendere in giro dall'azienda, anche perché la sede di via Argine funziona e ci sono competenza e professionalità - ha concluso il sindaco - Noi sosterremo questa battaglia. Ritengo che se oggi la vertenza Whirlpool è all'attenzione massima del Governo lo si deve alla forza di Napoli, dei lavoratori e delle loro rappresentanze di base sindacali e della nostra amministrazione che non lascia mai indietro nessuno".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione giovedì 21 gennaio 2021

Attualità

Gomorra 5, la stagione conclusiva è alle porte: anticipazioni puntate

social

E' in Campania "zona gialla" che si tradisce di più: i dati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento