UPIAL non ci sta e lo ribadisce in un documento alla politica italiana

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

Le nuove norme introdotte con il d.P.R. 137/2012 sulla Riforma delle Professioni, anziché migliorare la professionalità dei tecnici iscritti ai rispettivi ordini professionali, a garanzia e vantaggio del cliente, rischiano di diventare solo un ulteriore carico economico-lavorativo che graverà sulle spalle dei professionisti tecnici italiani. È questa la tesi dell'UPIAL, associazione di categoria di ingegneri, architetti e altri laureati nelle discipline tecnico scientifiche, che ha inviato una lettera aperta a tutte le forze politiche impegnate in queste settimane nella campagna elettorale. Intanto per i professionisti si prefigura un ulteriore aggravio di impegni che incideranno notevolmente anche sul tempo libero già limitatissimo sottraendo oltre al denaro il già esiguo tempo alla famiglia ed ai rapporti umani. La lettera è scaricabile dal sito EDILTECNICO.IT che l'ha pubblicata integralmente.

https://www.ediltecnico.it/14714/riforma-delle-professioni-a-vantaggio-di-pochi-upial-si-appella-alla-politica/

Torna su
NapoliToday è in caricamento