rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Politica

Sanità, De Luca: "Negare assistenza ai cittadini campani è una vergogna"

Il presidente della Regione ha incontrato Francesca, una ragazza napoletana di 24 anni affetta da una grave patologia tumorale. "Cancellare la vergogna assoluta di negare per tre, quattro mesi l’assistenza sanitaria ai cittadini campani", dice il Governatore

"Bisogna cancellare quella che è una vergogna assoluta: negare per tre, quattro mesi l’assistenza sanitaria ai cittadini della Campania". E' questo il pensiero del Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, che dice basta ai tetti di spesa sulla sanità.

Il Governatore ha incontrato Francesca, una ragazza napoletana di 24 anni affetta da una grave patologia tumorale, che ha voluto raccontare la sua assurda odissea per potersi curare.

“Sono scoraggiata, delusa dal nostro servizio sanitario il quale, anziché semplificare la vita alle persone affette da gravi patologie, gliela complica ulteriormente - spiega Francesca - . Mi trovo ad avere un’esenzione per questa patologia, che dovrebbe aiutarmi nelle varie spese mediche e mi accorgo che non serve a nulla. I budget della sanità sono esauriti. Pertanto da settembre scorso e fino a dicembre noi malati dovremo pagare qualsiasi esame o analisi".

De Luca, oltre ad esprimere vicinanza e solidarietà a Francesca, ha avviato immediatamente le procedure per verificare la copertura finanziaria per questo tipo di patologie per tutti i malati che si trovano nelle sue stesse condizioni.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità, De Luca: "Negare assistenza ai cittadini campani è una vergogna"

NapoliToday è in caricamento