Venerdì, 14 Maggio 2021
Politica Porto / Piazza Municipio

A Palazzo San Giacomo tavolo con Italia Lavoro, sindacati e associazioni

Alla presenza dell'Assessore comunale al Lavoro e alle Attività Produttive Enrico Panini si è tenuto nella serata di ieri un tavolo sui temi del lavoro condiviso con i sindacati, le associazioni cittadine e Italia Lavoro

Palazzo San Giacomo

Alla presenza dell'Assessore al Lavoro e alle Attività Produttive al Comune di Napoli, Enrico Panini, si è tenuto nella serata di ieri a Palazzo San Giacomo un tavolo sui temi del lavoro condiviso con i sindacati CGIL, CISL, UIL e le associazioni cittadine in rappresentanza delle comunità dei migranti. All'incontro hanno preso parte Michele Raccuglia, Monica Bonanno e Alberto Caronte di Italia Lavoro, l'Agenzia del Ministero del Lavoro impegnata anche in città con politiche attive sull'occupazione.

“Insieme a Italia Lavoro - ha dichiarato l'assessore Panini - stiamo studiando la realizzazione di un protocollo d'intesa con l'obiettivo di far diventare il Comune di Napoli parte integrante di un progetto per le politiche del lavoro. Con le associazioni dei migranti realizzeremo poi un opuscolo in lingua per tenere informati gli immigrati su queste tematiche”.

“Quella dell'immigrazione è uno dei settori a cui teniamo di più - ha dichiarato Monica Bonanno, dirigente di Italia Lavoro- . Ci piace pensare ai Comuni come centri di intermediazione e per questo abbiamo istituito un registro cittadino degli assistenti familiari, realizzato anche grazie alla collaborazione dei cittadini”.

Sulla stessa lunghezza d'onda Alberto Caronte che ha sottolineato come quello degli assistenti familiari sia un settore anticiclico, un'attività radicata sul territorio. “A Italia Lavoro, col programma AsSaP (Azione di sistema per lo sviluppo di sistemi integrati di servizi alla persona), – ha proseguito Caronte - abbiamo formato 2500 persone di cui 1900 hanno ottenuto un contratto di lavoro; la formazione è stata un modo per qualificare la forza-lavoro”.

“Abbiamo così regolarizzato un mercato del lavoro sommerso, un mercato che non esisteva e sfuggiva quindi al controllo” - ha concluso Michele Raccuglia per Italia Lavoro- . Tante le proposte avanzate al tavolo, come quella del co-housing per incentivare l'ingresso nel mercato della badante di condominio".

“Il lavoro di badante – ha concluso l'assessore Panini – è possibile anche in forma cooperativa per poter così accedere al Microcredito”. “Siamo soddisfatti di quanto sta facendo l'amministrazione comunale su queste tematiche - ha dichiarato Giovanni Carfora per ANOLF CISL; continuiamo ad allargare questa democrazia informativa”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Palazzo San Giacomo tavolo con Italia Lavoro, sindacati e associazioni

NapoliToday è in caricamento