rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Politica

Strage di Bologna, il cordoglio di Vincenzo De Luca

Le parole del presidente campano a 41 anni dall'attentato

La strage di Bologna è stato l'atto terroristico più grave”. Così Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, a 41 anni dall'attentato avvenuto nella mattina del 2 agosto 1980 alla stazione di Bologna Centrale, in cui restarono uccise 85 persone.

Il peggiore atto terroristico, secondo De Luca, “di una delle stagioni più buie della storia del nostro Paese. È una ferita ancora aperta. Quarantuno anni dopo, ricordiamo le vittime e il dolore dei familiari, nel segno dei valori della solidarietà e dell'unità nazionale”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strage di Bologna, il cordoglio di Vincenzo De Luca

NapoliToday è in caricamento