rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022

Stipendi Nord-Sud, de Magistris: "Parole di Beppe Sala sono medioevali"

Il sindaco di Napoli contro l'omologo di Milano che, nei giorni scorsi, aveva avanzato la proposta di retribuzioni superiori tra dipendenti pubblici settentrionali rispetto ai meridionali: "Non può pensare questo chi vuole far ripartire il Paese, servono messaggi di unità"

L'idillio politico tra Luigi de Magistris e Beppe Sala si arena sulle gabbie salariali. Al sindaco di Napoli non è andata giù l'idea dell'omologo di Milano che, nei giorni scorsi, aveva affermato che un dipendente pubblico lombardo dovrebbe guadagnare di più rispetto a un meridionale. "Sono parole che suonano davvero male - il pensiero del primo cittadino partenopeo - soprattutto in un momento come questo, dove servirebbe unità e non ulteriori divisioni. Il pensiero che agenti di polizia o insegnanti possano guadagnare stipendi differenti a seconda della regione è medioevale. Certamente non può pensare in questo modo chi vuole far ripartire l'Italia. La rinascità deve poggiare su altri valori".  

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Stipendi Nord-Sud, de Magistris: "Parole di Beppe Sala sono medioevali"

NapoliToday è in caricamento