menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Luciano Garella

Luciano Garella

Soprintendenza, si chiude tra le polemiche l'era Cozzolino: ora Garella

Il mandato di Giorgio Cozzolino si conclude con sei mesi d'anticipo. A sostituirlo Luciano Garella, campano, che ricopre in Calabria il medesimo incarico

Quindici giorni e Giorgio Cozzolino, soprintendente ai Beni architettonici di Napoli, cederà il testimone a Luciano Garella.

Sei mesi prima del dovuto Cozzolino lascia l'incarico e torna a Ravenna, dov'è la sua famiglia, dopo un mandato che lo ha visto spesso e volentieri in contrasto col sindaco Luigi de Magistris (vicenda piazza del Plebiscito ed Edenlandia su tutte).

Luciano Garella ha fin qui ricoperto in Calabria il medesimo incarico, occupandosi delle province di Cosenza, Catanzaro e Crotone. Sessantatré anni il prossimo agosto, la sua nomina non è ancora ufficiale ma l'attesa sarà breve. Prima che in Calabria, ha lavorato a lungo a Roma, a Firenze e nelle Marche.

Lavoro da 27 anni al ministero dei Beni culturali – racconta al Mattino – ho avuto modo e tempo per costruire esperienze e curare progetti”. Ma fin qui non nella nostra Regione. “No, ma in Campania sono nato, a Santa Maria Capua Vetere dove ho ancora dei parenti”, spiega.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento