Giovedì, 16 Settembre 2021

Manfredi pesca tra gli ex di Forza Italia: "Uniti contro i sovranisti"

Stanislao Lanzotti presenta la lista Azzurri per Napoli: "Con l'ex rettore trovati gli stessi valori della discesa in campo del 1994".

Si chiama Azzurri per Napoli l'ultima lista in ordine di tempo che appoggerà Gaetano Manfredi alle prossime elezioni comunali. Già dal nome appare chiaro il riferimento cromatico caro a chi milita o ha militato in Forza Italia. A presentare la lista, infatti, è stato Stanislao Lanzotti, consigliere comunale uscente, eletto tra le fila forzista.

"Insieme a me ci sono tanti altri che vengono da quel percorso - ammette Lanzotti - e come me non approvano la svolta sovranista e manettara dell'estrema destra. Per questo motivo, ringraziamo Manfredi per aver accolto le nostre idee. Oggi, in questa ampia coalizione trovo gli stessi valori che c'erano in Forza Italia nel 1994". Il consigliere comunale strizza l'occhio a Mastella, che deve prima risolvere l'antipatia reciproca con i 5 Stelle, e indica Cirino Pomicino come punto di riferimento.

Dal canto suo, il candidato sindaco dribla il riferimento alla discesa in campo berlusconiana, ma accoglie gli esuli azzurri: "La politica è cambiata. Siamo in un periodo storico dove impera il sovranismo. Con queste persone che vengono da Forza Italia condividiamo la lotta ai sovranisti e ai populisti. La nostra è una formazione di centro-sinistra che guarda anche a un centro moderato". 

Accanto a Lanzotti, tra gli altri, anche il manager Riccardo Maria Monti, per qualche settimana candidato sindaco in pecotre di questo movimento civico-politico, e l'avvocto Gaetano Brancaccio, tra i promotori dell'associazione 'Insieme per Napoli'. Sono loro a spingere sul carattere 'civico' della compagine. Gli Azzurri conteranno anche sul supporto di 'Noi Sud' e per quanto riguarda i temi il riferimento è a quelli già citati diverse volte in questa prima parte di campagna elettorale: il recupero del mare e del patrimonio immobiliare. A questi, si aggiunge l'intervento dei finanziamenti privati per il rilancio della città, una spinta liberista che Manfredi ha mostrato già dal giorno della sua presentazione. 

Non si è parlato di candidati. La cosa certa è che in lista non ci sarà Lanzotti: "Preferisco fare l'allenatore, anche per affrontare i miei problemi personali". Il riferimento è a un'inchiesta per voto di scambio ancora nella fase istruttoria. Probabili, ma non ancora ufficiali, le candidature di Brancaccio e Monti. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Manfredi pesca tra gli ex di Forza Italia: "Uniti contro i sovranisti"

NapoliToday è in caricamento