menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Vincenzo De Luca

Vincenzo De Luca

De Luca e lo scoglio Severino: il nodo è la nomina del vicepresidente

Matteo Renzi procederà alla sospensione del neo eletto presidente della Regione in base alla legge Severino. De Luca spera di avere il tempo di nominare il vicepresidente, che farà le sue veci in attesa dell'esito del ricorso

Sulla vittoria elettorale di Vincenzo De Luca pesa la grande incognita della legge Severino, che potrebbe rendere problematici i lavori di Palazzo Santa Lucia. Proclamato eletto, il neo presidente della Campania ha un mese per fissare la prima seduta del consiglio regionale e nominare la giunta. Il prefetto di Napoli intanto – data appunto la legge Severino – avvisa il governo della situazione del presidente (condannato in primo grado per abuso d'ufficio).

Toccherà a quel punto al presidente del consiglio Matteo Renzi, consultato il ministro dell'Interno Angelino Alfano, ordinare la sospensione di De Luca. La comunicazione, inoltrata al prefetto, sarà da quest'ultimo notificata al consiglio regionale intanto insediatosi.

Vincenzo De Luca spera di avere il tempo di nominare il vicepresidente, che farebbe le sue veci durante la sospensione. Nel frattempo il neo governatore (intanto sospeso) presenterebbe ricorso e resterebbe in attesa del suo risultato per qualche settimana. Questo mentre a ottobre è prevista la pronuncia della Consulta su alcuni articoli della Severino.
Lo Statuto della Regione prevede che nella seduta di insediamento il presidente della giunta regionale esponga il suo programma al consiglio, così che questi ne possa poi discutere. La nomina della giunta (vicepresidente compreso) andrebbe fatta nei 10 giorni successivi, e poi presentata ad una nuova assemblea del consiglio regionale.

Intanto il Movimento 5 Stelle ha presentato in procura una diffida a Matteo Renzi perché proceda immediatamente alla sospensione di De Luca. "Non si consenta a De Luca – ha detto Valeria Ciarambino – di nominare un vicepresidente che nessuno ha scelto e che non si sa per quanto dovrebbe governare la nostra regione”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento