Passariello: partiti riformisti e sindacato per determinare la migliore riforma del mercato del lavoro

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

Sergio Passariello (Nuovo Psi-Pdl) : partiti riformisti e sindacato insieme per determinare la migliore riforma possibile del mercato del lavoro.
 
 
Sergio Passariello, responsabile nazionale dell'ufficio di segreteria attività produttive, Pmi ed artigianato del Nuovo Psi, partito federato con il Popolo delle libertà dichiara : "in questo difficile momento storico, caratterizzato da una profonda crisi economica, è importante che le forze politiche riformiste, come il Nuovo Psi, non abbandonino il sindacato al suo destino ed insieme ad esso determino le condizioni migliori per un compromesso accettabile sulla non facile riforma del mercato del lavoro".
In merito alla riforma del mercato del lavoro, proposta dal Ministro Fornero, noi socialisti precisa Passariello, condividiamo la parte relativa alla predisposizione di nuovi ammortizzatori sociali ed ai contratti di ingresso per i giovani nel mondo del lavoro, mentre, avanzeremo, in sede parlamentare, proposte migliorative a favore della maggioranza dei precari esclusi dalle tutele, chiedendo anche maggiore estensione delle norme relative all'apprendistato per chi ha superato i 35 anni, coinvolgendo anche le forze sociali nelle ipotesi di licenziamenti per necessità economiche dell'aziende al fine di tutelare i lavoratori evitando utilizzi distorsivi delle nuove previsioni normative.
La buona politica, i partiti autenticamente democratici e riformisti, i sindacati davvero a sostegno dei lavoratori, quando non smarriscono i principi fondamentali, conclude Passariello, rimangono i capi saldi della democrazia ed insieme sconfiggono i venti torbidi dell'antipolitica tornata purtroppo di moda in questa seconda Repubblica

 

Torna su
NapoliToday è in caricamento