Martedì, 19 Ottobre 2021
Politica

Rifiuti campani in altre regioni, Calderoli dice no al decreto

Il veto della Lega Nord. Il ministro: "La trasformazione formale dei rifiuti solidi urbani in rifiuti speciali comporterebbe un costo ulteriore per i cittadini ed indirettamente per lo Stato". Se ne parlerà al prossimo Cdm

Emergenza rifiuti senza fine. A partire dal piano per trasferire i rifiuti dalla Campania in altre regioni. Un'idea che non convince la Lega Nord. Veto all'ipotesi prospettata in Consiglio dei ministri.

Il responsabile alla Semplificazione Roberto Calderoli avrebbe criticato il provvedimento così: "La trasformazione formale dei rifiuti solidi urbani in rifiuti speciali, oltre a consentirne il trasferimento senza il via libera delle Regioni comporterebbe un costo ulteriore per i cittadini ed indirettamente per lo Stato". Calderoli ha perciò chiesto di poter visualizzare la relazione tecnica per verificarne la copertura finanziaria.


Tutto fermo dunque. E pensare che il Consiglio era a un passo dal varo del provvedimento sul trasferimento dei rifiuti solidi urbani campani. Nessun compromesso, almeno fino al prossimo Consiglio in programma giovedì. E lo sconforto intanto cresce sempre più.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti campani in altre regioni, Calderoli dice no al decreto

NapoliToday è in caricamento