menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gli scontri (Foto Ansa)

Gli scontri (Foto Ansa)

Scontri al corteo anti Salvini, a Fuorigrotta rimane l'amarezza e la paura

C'è traccia ancora di qualche segnale stradale divelto, mentre si fa la conta dei danni. Tra le forze dell'ordine, ben 15 mezzi sono stati danneggiati

I segni materiali degli scontri di ieri a Fuorigrotta in occasione del corteo contro Salvini sono stati quasi del tutto rimossi. C'è traccia ancora di qualche segnale stradale divelto, mentre si fa la conta dei danni. Tra le forze dell'ordine, ben 15 mezzi sono stati danneggiati.

Più complicato è cancellare dalla mente degli abitanti, dei commercianti, delle mamme le scene di guerriglia urbana, provocate da qualche centinaio di teppisti, alle quali hanno dovuto assistere in preda al terrore.

SCONTRI ALL'ESTERNO DELLA MOSTRA, GUERRIGLIA A FUORIGROTTA - VIDEO

In poco meno di un'ora di follia l'area centrale del quartiere è stata messa a ferro e fuoco con lanci di molotov, sassi e la paura si è impossessata della gente rifugiatasi nei negozi molti dei quali con le saracinesche abbassate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento