menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Salvo Nastasi

Salvo Nastasi

Salvo Nastasi commissario per Bagnoli: a breve la nomina

Matteo Renzi ha scelto il 42enne provenienza Mibac, già commissario del teatro San Carlo. Dovrà interloquire con Comune, Regione ed un contensto ostile al commissariamento

Salvo Nastasi non è stato ancora nominato commissario per la bonifica di Bagnoli, ma oramai sembra essere il suo il nome voluto dal presidente del consiglio Matteo Renzi. L'ex commissario del San Carlo ha già avuto modo di interloquire – appunto all'interno del cda della fondazione del Massimo partenopeo – con Comune e Regione, da lì probabilmente la scelta di Palazzo Chigi.

Bruciati Cantone e Calenda, la nomina viaggia con un ritardo di 11 mesi, tantissimi viste le ragioni emergenziali a monte del commissariamento. E non è ancora cosa fatta: bisognerà risolvere problemi tecnici legati al fatto che Nastasi è già direttore generale del Mibac, con l'incarico di responsabile degli spettacoli dal vivo.

Nastasi, a 42 anni, ha già una lunga carriera nel Mibac alle spalle. Dovrà affrontare un ambiente per nulla felice del commissariamento, dal Comune fino alla cittadinanza del quartiere flegreo. Lo stesso Vincenzo De Luca si è mostrato scettico sulla figura del commissario. De Magistris resta della sua idea: "È la Costituzione che ci indica la strada, sono i cittadini e i loro eletti che devono decidere cosa fare a Bagnoli. Non c'è bisogno di cose straordinarie ma di ordinarietà".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Attualità

    Galleria Vittoria, presidio del Pd: "Napoli deve tornare percorribile"

  • Cronaca

    Scavi di Pompei, emerge un carro cerimoniale perfettamente conservato

  • Politica

    De Magistris e il futuro della città: "Sono molto preoccupato"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento