Politica

Salvini accorcia le distanze nel duello con De Luca: "E' lui il razzista"

Il leader leghista risponde alla lunga invettiva del Governatore della Regione: "Lui costringe migliaia di cittadini campani a emigrare per curarsi"

"Invece di insultare me o di mancare di rispetto perfino ai morti per virus, il signor De Luca riapra i troppi ospedali che ha chiuso in questi anni, i cittadini lo pagano per questo". A 7Gold il segretario leghista Matteo Salvini replica così al governatore campano Vincenzo De Luca che lo aveva accusato di razzismo e non solo per i suoi commenti dopo la festa per la vittoria della Coppa Italia da parte del Napoli. 

"L'unico razzismo che emerge è quello del signor De Luca nei confronti dei suoi cittadini, che a decine di migliaia ogni anno sono costretti ad andare a farsi curare e operare in ospedali di altre Regioni (14.000 solo in Lombardia nel 2019), pagando di tasca propria l'incapacita' di chi governa", ha detto Salvini. 

La lunga invettiva di De Luca

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salvini accorcia le distanze nel duello con De Luca: "E' lui il razzista"

NapoliToday è in caricamento